Cerca: Sicurezza, e-inclusion

2 risultati

Risultati

Considerazioni sull'e-inclusion nell'amministrazione penitenziaria

Luigia Mariotti Culla - Direttore ISSP, Istituto Superiore Studi Penitenziari

Il contesto "carcere" richiede una gestione attenta nell'utilizzo dell'ICT per coniugare lo svolgersi regolare della vita comune e il reinserimento del detenuto nel contesto sociale. Sullo sfondo il tema della riforma in una situazione di emergenza che si ripresenta in tutta la sua gravità.

Leggi tutto

Quale e-Inclusion per i detenuti?

Crescono le esperienze di presenza sul web delle realtà carcerarie: esperimenti di networking tra il dentro e il fuori gridano un'esigenza di socialità e visibilità che l'amministrazione non può ignorare, se è vero che scrivere, lavorare, giocare, interrogarsi, conoscere vuol dire non morire. Vuol dire in una certa misura essere liberi. Lasciare aperta la categoria della possibilità. (E.Patrono, Responsabile Redazione ilDue) Ma come declinare il diritto alla e-inclusion del detenuto, nell'anno di e-Inclusion 2008?  Partiamo dalla riflessione sull'inclusione e l'integrazione tout-court. Che, nei nuovi paradigmi di giustizia, riguarda il detenuto ma anche la società. Il discorso si fa più ampio e complesso.

Leggi tutto