Cerca: conferenza dei servizi

5 risultati

Risultati

Tempi e costi ridotti con le Conferenze dei servizi on line

Lo Sportello Unico per le Imprese del Comune della Spezia ha partecipato alla sperimentazione della piattaforma “C.d.S. on line”, in parte di proprietà del Cnipa e in parte open source. Con l’utilizzo della modalità telematica per le Conferenze dei servizi, oltre a una notevolre riduzione dei tempi necessari per chiudere i procedimenti, si stima un risparmio annuo di circa tremila euro solo nel Comune spezzino. Ne abbiamo parlato con Daura Sorrentino, responsabile dello Sportello.

Leggi tutto

Investimenti in infrastrutture energetiche e rapporto con i media e gli stakeholders del territorio

In Italia esistono strumenti di informazione del pubblico? La normativa italiana a tal proposito ha recepito un orientamento comunitario, la VAS (Valutazione Ambientale Strategica) che consente di avviare una fase di confronto e di informazione con le realtà locali. La VAS coinvolge tutti i soggetti pubblici che progettano e realizzano infrastrutture e predispongono dei piani: le Amministrazione Nazionali, le Regioni, gli Enti Locali, le associazioni e i cittadini.

Leggi tutto

Investimenti in infrastrutture energetiche: tra rischi e opportunità

Carmine Biello porta al dibattito la sua esperienza ventennale nel campo dello sviluppo di strutture energetiche e gli insegnamenti che ne ha tratto. Anche se bisogna lavorare ancora tanto per trovare una soluzione, sicuramente non si può prescindere dal consenso. Tuttavia è bene anche tenere a mente i rischi che la diffusione del processo decisionale può comportare.

Leggi tutto

Un processo decisionale efficace e democratico per le realizzazioni infrastrutturali

Per coniugare la necessità di colmare il gap infrastrutturale italiano con la giusta richiesta di partecipazione al processo decisionale di tutti i livelli istituzionali e dei cittadini dei territori interessati Astrid ha elaborato da tempo la proposta di una semplice procedura innovativa. Bassanini ne illustra i due aspetti, che ruotano sulla fase di decisione strategica e su quella di localizzazione, e la aggiorna esprimendo la necessità di una legge sul dibattito pubblico.

Risultati del Progetto "Sportelli per la Montagna e sperimentazione di uno Sportello per il Cittadino in area montana"

Russo presenta i risultati del progetto ed analizza le attività svolte nel territorio delle comunità coinvolte. L’obiettivo è stato quello di definire un modello operativo per le comunità montane, viste come gestore di servizi associati e come ente facilitatore in grado far leva ed individuare le esigenze di un territorio per creare una struttura d’incontro. Si è data, quindi, sostenibilità ai servizi, aggregando l’offerta dei servizi stessi e, di conseguenza, razionalizzando il back office.Leggi tutto