Cerca: regione puglia

Risultati 51 - 60 di 60

Risultati

L’importanza della dimensione territoriale nelle politiche di coesione comunitarie. Tavola rotonda

"Esistono moltissime ragioni per non rinunciare alle politiche di coesione". Ida Maria Dentamaro interviene alla tavola rotonda sulle politiche di coesione comunitarie sostenendo che "non c'è una possibilità di sviluppo complessivo di un paese o di un territorio vasto, come anche la dimensione europea complessiva, se non attraverso il superamento degli squilibri territoriali e strutturali". Le politiche di coesione sono importanti ma occore rinnovarle sin dalla fase intermedia di verifica e di rilancio del ciclo 2007-2013 e correggerle in vista del ciclo 2013-2010.

Leggi tutto

Il ruolo della trasparenza e della partecipazione

Nicola Corvasce riporta l'esperienza della Regione Puglia e una serie di considerazioni inerenti il ruolo del partenariato, della partecipazione nelle politiche di sviluppo. La partecipazione in sè non garantisce il successo ma è utile nella costruzione di una better regulation, è un modo per avvicinarsi maggiormente alle problematiche del territorio ed evitare errori già in partenza. La valutazione non può essere fatta se non sulla base di scelte che sono state prese anche con la partecipazione alle procedure.

Leggi tutto

Intervento al convegno "Una governance di sistema per la valorizzazione dei beni culturali"

Francesco Palumbo descrive le esperienze della Regione Puglia attivate nel campo dei beni culturali per valorizzarli. Sono state attivati due tipi di strumento che vanno nella direzione di considerare non solo i musei, non solo il patrimonio culturale ma anche le attività culturali e il patrimonio ambientale. Il primo è lo strumento di pianificazione: un piano integrato che mette insieme le strategie dei diversi livelli territoriali e sulla parte condivisa di queste strategie vegono cncentrate le risorse.

Leggi tutto

FORUM DELL'INNOVAZIONE Mezzogiorno - ON LINE GLI ATTI

Pubblichiamo gli atti del FORUM DELL'INNOVAZIONE del Mezzogiorno. Il terzo appuntamento promosso dal Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione si è tenuto a Napoli e si è discusso di politiche di innovazione e di valutazione delle performance, con particolari focus su esperienze del territorio. Tra gli atti, vi segnaliamo una ricerca di FORUM PA sull’innovazione nella PA vista da un panel di operatori del settore e da stakeholder istituzionali nelle Regioni del Mezzogiorno. 

Leggi tutto

Adozione di FLOSS nella PA: l'esperienza umbra

Osvaldo Gervasi presenta l’attività del Centro di Competenza Open Source della Regione Umbra, proponendo una più ampia valutazione dell’esperienza regionale e introducendo le prospettive future. Dopo due anni di lavori - sottolinea - la predominanza di piccoli progetti e la necessità di potenziare l’ottica del riuso.

Circolarità anagrafica, le esperienze delle regioni Puglia

Antonio Manco presenta il progetto di Cooperazione Applicativa tra i Sistemi delle Anagrafi della Regione Puglia, inserito nel contesto interregionale di interventi progettuali per la definizione e realizzazione del Sistema ICAR. Partendo dal contesto normativo e tecnologico, analizza il focus di intervento regionale, presentandone obiettivi, modello architetturale federato, data flow, benefici e risultati conseguiti, azioni da intraprendere e relativa tempistica.

Boom fotovoltaico: oltre 40.000 gli impianti in Italia

cardos

Foto di hansbrinker

Gli impianti fotovoltaici installati sul territorio nazionale superano i 500 MW di potenza, ma le centrali vere e proprie sono solo 8: i dati del Gestore dei Servizi Elettrici. 

Leggi tutto

La strada della Puglia, alla ricerca della partecipazione perduta.

ROW@CASTEL_DEL_MONTE_MG_5222

by Silvio

Il Comune di Reggio Emilia in occasione dell'iniziativa Governare con i cittadini ha aperto un "call for paper" per le amministrazioni pubbliche, in cui si chiedeva di presentare esperienze di politiche pubbliche sviluppate in modo integrato con associazioni o singoli cittadini. Oltre settanta le segnalazioni pervenute. Sebbene moltissimi siano i casi provenienti dal Nord, le esperienze più innovative sono state quelle del Mezzogiorno. Come a dire che laddove si parte da condizioni di difficoltà più profonda la creatività ha più spazio per crescere e prendere corpo.

Leggi tutto

Attivare le energie e distribuire le responsabilità per una politica territoriale comune

La percezione pubblica dei beni comuni – sostiene Minervini – oscilla tra la comprensione del loro indispensabile valore come fattore di sviluppo e la convinzione che essi costituiscano fondamentalmente un vincolo rispetto all’autonomia del soggetto e delle energie economiche del territorio. Nell’ottica della loro manutenzione allora il compito della PA è quello di investire in attivazione e in relazioni, laddove attivazione significa capacità di suscitare energie sociali e di distribuire responsabilità rispetto alle sfide globali.

La cittadinanza attiva per lo sviluppo dei territori

Nella consapevolezza che lo sviluppo della cittadinanza attiva risponde alla necessità di recuperare efficacia alle azioni della Pubblica Amministrazione rispetto alle trasformazioni radicali che stanno modificando i territori, la Regione Puglia negli ultimi anni ha attivato numerose sperimentazioni per creare politiche pubbliche attraverso percorsi innovativi di coinvolgimento dei cittadini.

Leggi tutto