Cerca: diritti umani

Risultati 1 - 10 di 14

Risultati

Articolo 21-bis: Internet in Costituzione? Si apre il dibattito

Tutti hanno eguale diritto di accedere alla Rete Internet, in condizione di parità, con modalità tecnologicamente adeguate e che rimuovano ogni ostacolo di ordine economico e sociale.

Leggi tutto

L’internet libero e le libertà fondamentali dei suoi utenti. Hilary Clinton

“La diffusione delle reti d’informazione sta formando il nuovo sistema nervoso del nostro pianeta. (…) Per loro natura, le nuove tecnologie non si schierano nella lotta per la libertà e il progresso. Gli Stati Uniti invece sì. Noi vogliamo un solo Internet al quale tutta l’umanità ha accesso eguale per attingere conoscenze e idee. Per questo, oggi riteniamo cruciale garantire agli utenti di Internet alcune libertà fondamentali”. Così Hilary Clinton, nel suo discorso “Remarks on internet freedom" al Newseum di Washington - museo interattivo dedicato a 5 secoli di news. Ma quali sono le libertà fondamentali degli utenti di internet, nella visione del Segretario di Stato americano?

Leggi tutto

Save the Children: presentato Rapporto salute madri e bambini nel mondo

Nel mondo 200 milioni di bambini non hanno accesso alle cure di base e 26.000 bambini con meno di cinque anni muoiono ogni giorno. A rivelarlo il nono “Rapporto sullo Stato delle Madri nel mondo”, presentato oggi in un convegno a Roma. Sono i paesi scandinavi, con la Svezia al primo posto, seguita da Norvegia e Islanda,  le nazioni che possono vantare parametri d’eccellenza attinenti alla salute, l’educazione e la condizione economica di madri e bambini.

Leggi tutto

Diritti umani e migrazioni

Samia Kouider parla della violazione dei diritti umani da varie prospettive culturali. Ritiene che i diritti umani siano strettamente collegati ad ogni tappa del processo migratorio poiché spesso la loro violazione è uno dei cosiddetti “push factor” che determinano la spinta al trasferimento. Parla della Convenzione che stabilisce un approccio integrato per la protezione dei migranti e le loro famiglie.

Leggi tutto

La formazione come leva strategica per i cambiamenti culturali

Silvia Della Monica sottolinea l’importanza della formazione sia interna alle istituzioni che verso l’esterno della società. La ritiene infatti una leva fondamentale per agire sul cambiamento culturale necessario per realizzare politiche di rispetto di diritti e di pari opportunità. Traccia un excursus storico sull’inquadramento istituzionale del testo unico sull’immigrazione e sulla nascita degli organismi che in Italia si occupano di diritti umani.

Il ruolo dei poteri regionali e locali nella prospettiva dei diritti umani: l'impegno contro la tratta degli esseri umani

Roberto Di Giovan Paolo descrive l’attività e l’organizzazione dell’Associazione Italiana Consiglio Comuni e Regioni d‘Europa (AICCRE) e parla del recepimento dei trattati europei sulla tratta degli esseri umani e la violazione dei diritti umani a livello italiano e transnazionale. Si sofferma sul tema delle risorse economiche e delle spese all’interno della pubblica amministrazione.

La lotta alla tratta, l'evoluzione del quadro normativo, la necessità di un approccio integrato

Cataldo Motta ribadisce la necessità di adottare un approccio integrato nei confronti delle persone che “vengono trafficate”. Descrive la situazione degli immigrati nell’attuale assetto legislativo, in particolare riferimento all’articolo 18. La necessità di indici rilevatori delle irregolarità, attraverso cui si può passare all’approccio integrato, è un problema legato alle modifica delle situazioni di reato, delle strategie e delle modalità di sfruttamento. Silvia Della Monica commenta l’intervento proponendo un Comitato per la difesa dell’articolo 18.

Il giornalismo d'inchiesta nella prospettiva dei diritti umani

Laura Maragnani racconta la propria testimonianza di giornalista d’inchiesta sulle resistenze della carta stampata a trattare argomenti legati allo sfruttamento e alle violenze sugli immigrati. Racconta l’incontro con una donna “trafficata” che è stata costretta alla prostituzione con cui ha scritto un libro. Perché i giornali non ne parlano? I direttori e i vice direttori- i decisori in generale - sono per lo più uomini, bianchi ed eterosessuali. Sono loro che hanno in mano tutta la stampa e la televisione italiana.

Leggi tutto

L'informazione sociale sulla tratta degli esseri umani

Carla Olivieri all’inizio del suo intervento presenta, con il supporto di un video, il progetto di informazione sociale “equal- tratta no!”, sul traffico degli esseri umani. Il programma di sperimentazione europea di cui questo fa parte, Equal, prende avvio dall’individuazione di un bisogno espresso su base territoriale per creare reti interistituzionali e realizzare sperimentazioni. L’obiettivo è trasformare i risultati in buon pratiche da trasferire per determinare impatti di main-stream nelle politiche.

Leggi tutto

2007 l'anno delle pari opportunità

Mario De Ioris fa alcune considerazioni sui temi emersi nel corso del convegno “A partire dai diritti” sulle politiche del Dipartimento per le pari opportunità. Sottolinea la necessità di investire maggiormente su quelle misure in grado di determinare una crescita culturale sulle pari opportunità, affiancate a strumenti di monitoraggio sul grado di attuazione delle normative e delle azioni poste in essere. Illustra alcuni interventi del Dipartimento in occasione dell’anno europeo per le pari opportunità.