Cerca: Riforma PA, Atti FORUM PA 2011

Risultati 1 - 10 di 337

Risultati

I risultati della riforma a FORUM PA

A conclusione dei quattro giorni di lavoro di FORUM PA 2011, Carlo Mochi Sismondi interpreta le nuove prospettive dell’innovazione alla luce di quanto già è stato fatto. Tra gli stand di FORUM PA, sottolinea Mochi Sismondi, si sono già visti molti progetti che hanno risparmiato migliaia di tonnellate di carta, l’operazione trasparenza lanciata dal Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione è a buon punto e progetti come Reti Amiche, Linea Amica o Mettiamoci la Faccia testimoniano un’attenzione sempre crescente all’ascolto del cittadino.

Leggi tutto

Illusione e realtà nella lotta alla corruzione

Pietro Barrera presenta la ricerca Astrid sul fenomeno della corruzione in Italia sottolineandone l’accuratezza e l’approfondimento e approfittandone per fare un punto sullo stato dell’arte dell’anticorruzione nel nostro Paese. Se il disegno di legge anti-corruzione del 1 marzo 2010 si è inabissato come un fiume carsico, la cosiddetta Riforma Brunetta – pur lodevole dal punto di vista normativo – sembra non aver ricevuto sufficiente applicazione per quel che riguarda i Piani per la trasparenza e l’integrità. Metà delle amministrazioni italiane non hanno neanche iniziato ad impostarli.

Leggi tutto

Dalle normative al comportamento: l’implementazione della riforma della PA.

Il Ministro Brunetta, alla luce di uno studio che indica l’Italia come primo Paese europeo per l’e-gov, cita alcuni punti chiave della riforma: merito, trasparenza, customer satisfaction, azione collettiva, valutazione, nuovo CAD e semplificazione. La criticità maggiore, a questo punto, è far diventare tutto questo cultura comune, cultura accettata.

Leggi tutto

Government 2.0

Lavorare a un’Amministrazione 2.0, premette Forghieri, significa creare più intelligenza, quindi più ascolto e maggiore relazione con i cittadini e i dipendenti altamente qualificati nell’utilizzo delle tecnologie.

Leggi tutto

Le proposte di Astrid per la lotta alla corruzione

 

Leggi tutto

Open Data e sviluppo economico

Federico Morando offre una sintetica prospettiva su cos'è l’Open Data, qual è il suo potenziale economico, e quali sono i principi che stanno emergendo a riguardo. Le Pubbliche Amministrazioni spesso hanno dei dati che usano per i fini conferiti loro dagli obblighi di legge, ma che possono essere utilizzati anche per scopi inattesi.

Leggi tutto

I cardini concettuali della lotta alla corruzione

Presentando al ricerca Astrid, curata insieme a Francesco Merloni, Luciano Vandelli riepiloga sinteticamente alcuni dei principi cardine a cui rifarsi nella lotta al fenomeno della corruzione amministrativa. Si parte con gli open data, perché le informazioni facilmente disponibili contrastano l’opacità delle misure discrezionali, per arrivare alla valorizzazione della professionalità e del merito.

Leggi tutto

g-cloud: cloud computing per la PA

Roberto Masiero analizza i principali effetti virtuosi dell’introduzione del Cloud Computing nei sistemi di gestione della PA, sottolineandone parallelamente alcune criticità. “Già singolarmente con i nostri device siamo tutti in Cloud” nota Masiero, ora bisogna organizzarci per mandarci anche le imprese, le organizzazioni e la PA.

Leggi tutto

Deformazione del principio di responsabilità politica e diffusione della patologia corruttiva

Giovanni Salvi presenta il volume Astrid sottolineando come la ricerca si rivolga alla trasformazione dell’Amministrazione Pubblica dagli anni ’90 ad oggi analizzandola sotto l’ottica della corruzione, illustrando casi pratici e indagandone i presupposti politici: dalla cattiva concezione dello spoil system alla deformazione del principio di responsabilità politica.

Leggi tutto

Innovazione e territorio

Il Presidente Castiglione sottolinea come il 70% degli investimenti nel nostro Paese vengano fatti dagli Enti Locali, anche in virtù di questo l’UPI vede con gran favore un’azione di coinvolgimento degli Enti Locali nel percorso verso l’innovazione. L’UPI ha già lavorato con il Ministero sul ciclo della performance e sulla riforma del lavoro pubblico, quello della diffusione della banda larga è il prossimo obbiettivo comune, condiviso anche con gli attori privati e gli operatori economici.

Leggi tutto