Cerca: Riforma PA, Atti FORUM PA 2009, valutazione e misurazione

Risultati 11 - 20 di 49

Risultati

La semplificazione della Pubblica Amministrazione

Nicola Piepoli, Direttore dell’Istituto Piepoli, presenta una ricerca svolta nel 2007 sull’atteggiamento degli utenti verso le performances della PA. La ricerca, che è stata svolta adottando il metodo qualitativo, mette in luce l’atteggiamento pregiudizialmente negativo che gli utenti adottano quando sono chiamati a dare un giudizio sull’operato della PA. A partire da questa visione negativa, i gruppi intervistati sono stati chiamati ad individuare le mancanze principalmente riscontrate nel rapporto con la PA e a suggerire le soluzioni ritenute più efficaci ed efficienti.Leggi tutto

Customer Satisfaction: la PA vista dalle imprese e dai dipendenti pubblici

Natascia Turato, direttore di ricerca EKMA, presenta la ricerca sulla customer satisfaction di due stakeholders: le imprese e i dipendenti pubblici. L’obbiettivo della ricerca è quello di rilevare il modo in cui la PA viene percepita dagli imprenditori e dai dipendenti pubblici, il loro grado di soddisfazione sui servizi erogati, il loro atteggiamento sul futuro della PA e il loro giudizio sugli interventi voluti dal Ministro Brunetta.

PA e Customer Satisfaction

A partire dallo studio realizzato dall’ISPO nel giugno del 2002, Euromedia Research presenta un’analisi delle attese degli utenti sugli aspetti di qualità e efficienza del servizio erogato dalla PA. L’analisi, presentata da Alessandra Ghisleri di Euromedia Research, si fonda sulla relazione tra qualità attesa - l’importanza attribuita dai cittadini alla qualità del servizio -, e qualità percepita – soddisfazione derivante dalla fruizione effettiva del servizio della PA-.Leggi tutto

L’atteggiamento degli utenti verso la Pubblica Amministrazione

Renato Mannheimer, presidente ISPO – Istituto per gli Studi sulla Pubblica Opinione-, illustra i risultati della ricerca "La misurazione dell’atteggiamento della popolazione italiana verso la Pubblica Amministrazione". L’atteggiamento attuale dei cittadini verso la PA, sostiene Mannhaimer, non può che essere negativo, considerando che l’introduzione di azioni di governo, nell’immediato, non sono sufficienti a far cambiare opinione agli utenti.Leggi tutto

Dall’adempimento al risultato: prospettive della legge di riforma del lavoro pubblico

Fabio Pistella introduce il convegno collocando la riforma del rapporto di lavoro del pubblico dipendente lungo un percorso che fa tesoro delle esperienze precedenti e identifica i principali ostacoli che nella pratica non hanno consentito di soddisfare le aspettative alimentate dalla normativa precedente.Leggi tutto

Merito, trasparenza, valutazione: i cardini di una rivoluzione

Il Ministro Renato Brunetta conclude i lavori del 20° Forum PA dichiarando di aver visto durante la manifestazione il meglio della Pubblica Amministrazione italiana. In un momento cruciale dell’iter dei decreti delegati Brunetta approfondisce i temi-chiave del percorso di riforma – trasparenza, merito e valutazione – dichiarandosi consapevole di essere di fronte ad un passaggio fondamentale della storia del Paese in quanto la riforma della PA è la riforma della macchina dello Stato.Leggi tutto

PA un anno dopo: facciamo il punto

Il Ministro Renato Brunetta apre i lavori della 20a edizione di Forum PA. Intervistato da Andrea Pamparana e dalle domande del pubblico in sala il Ministro dà conto ai cittadini e ai lavoratori pubblici di un anno di lavoro alla vigilia dell’approvazione dei decreti delegati che stabiliscono l’impianto della riforma.

Politica e funzionari. L'etica della responsabilità

Intervistata da Stefano Rolando Linda Lanzillotta parte dalle ragioni storiche che hanno generato le criticità della Pubblica Amministrazione italiana per definire obbiettivi e strategie di miglioramento. Dopo aver approfondito la questione del rapporto tra Politica e Amministrazione la Lanzillotta affronta il tema della “riforma Brunetta” del pubblico impiego evidenziandone criticità e aspetti positivi e confermando a nome del Partito Democratico le prosecuzione in un atteggiamento bipartisan per portare avanti insieme le parti della riforma condivise anche dall’opposizione.Leggi tutto

Politica e funzionari. L'etica della responsabilità

Stefano Rolando intervista Linda Lanzillotta ponendo al centro del colloquio il ruolo della Pubblica Amministrazione nello sviluppo del Paese e la sua funzionalità per l’uscita dalla crisi. Dopo aver approfondito la questione del rapporto tra Politica e Amministrazione la Lanzillotta affronta il tema della “riforma Brunetta” del pubblico impiego evidenziandone criticità e aspetti positivi. Ruolo del sindacato, organizzazione dei servizi pubblici e meccanismi di valutazione sono gli altri elementi sul tavolo della discussione.

Misurazione, valutazione e trasparenza delle performance, merito e premialità. Le idee guida di una parte del decreto

Luciano Hinna concentra il suo intervento sulla parte del decreto che riguarda la valutazione, la misurazione e la trasparenza. Illustrandone molto dettagliatamente i meccanismi di funzionamento Hinna arriva a spiegare il paradosso da cui parte: del decreto, in sostanza, si poteva anche fare a meno perché tutto quello che c’era da fare era già scritto nelle norme precedenti. È proprio la pratica attuativa dunque, spiega Hinna, che porterà questo modello a raggiungere i risultati che le riforme precedenti non sono riuscite a produrre.