Cerca: Riforma PA, Efficienza, Atti FORUM PA 2009

Risultati 41 - 50 di 94

Risultati

Le pratiche di pari opportunità nella riforma del pubblico impiego

Dopo aver illustrato le attività a sostegno della realizzazione delle pari opportunità nella Pubblica Amministrazione che il Dipartimento della Funzione Pubblica conduce insieme al Dipartimento per le Pari Opportunità, Antonio Naddeo illustra i punti salienti del decreto delegato di attuazione della legge 15/2009, la cosiddetta riforma Brunetta sul pubblico impiego, in relazione agli obbiettivi delle politiche di genere.

Dall’adempimento al risultato: prospettive della legge di riforma del lavoro pubblico

Fabio Pistella introduce il convegno collocando la riforma del rapporto di lavoro del pubblico dipendente lungo un percorso che fa tesoro delle esperienze precedenti e identifica i principali ostacoli che nella pratica non hanno consentito di soddisfare le aspettative alimentate dalla normativa precedente.Leggi tutto

Un cammino insieme verso le Pari Opportunità

Offrire alle donne parità di accesso ai percorsi di carriera, abbattendo le barriere che le allontanano dalle opportunità di crescita professionale o di conciliazione tra vita privata e vita lavorativa, è un obiettivo ambizioso, che esige un investimento concreto in termini di risorse, competenze e strumenti. Per questo motivo è importante che aziende e istituzioni facciano fronte comune e lavorino insieme condividendo conoscenze, integrando strategie e mettendo a disposizione i rispettivi know how.Leggi tutto

Merito, trasparenza, valutazione: i cardini di una rivoluzione

Il Ministro Renato Brunetta conclude i lavori del 20° Forum PA dichiarando di aver visto durante la manifestazione il meglio della Pubblica Amministrazione italiana. In un momento cruciale dell’iter dei decreti delegati Brunetta approfondisce i temi-chiave del percorso di riforma – trasparenza, merito e valutazione – dichiarandosi consapevole di essere di fronte ad un passaggio fondamentale della storia del Paese in quanto la riforma della PA è la riforma della macchina dello Stato.Leggi tutto

PA un anno dopo: facciamo il punto

Il Ministro Renato Brunetta apre i lavori della 20a edizione di Forum PA. Intervistato da Andrea Pamparana e dalle domande del pubblico in sala il Ministro dà conto ai cittadini e ai lavoratori pubblici di un anno di lavoro alla vigilia dell’approvazione dei decreti delegati che stabiliscono l’impianto della riforma.

Gli archivi al servizio della trasparenza e del diritto di accesso

Il diritto di acceso alle informazioni, sostiene Mariella Guercio, può essere realizzato soltanto se le Pubbliche Amministrazioni organizzano i loro dati, le loro informazioni e i loro documenti in modo efficiente ed efficace, cioè se hanno degli archivi degni di questo nome.Leggi tutto

Politica e funzionari. L'etica della responsabilità

Intervistata da Stefano Rolando Linda Lanzillotta parte dalle ragioni storiche che hanno generato le criticità della Pubblica Amministrazione italiana per definire obbiettivi e strategie di miglioramento. Dopo aver approfondito la questione del rapporto tra Politica e Amministrazione la Lanzillotta affronta il tema della “riforma Brunetta” del pubblico impiego evidenziandone criticità e aspetti positivi e confermando a nome del Partito Democratico le prosecuzione in un atteggiamento bipartisan per portare avanti insieme le parti della riforma condivise anche dall’opposizione.Leggi tutto

Politica e funzionari. L'etica della responsabilità

Stefano Rolando intervista Linda Lanzillotta ponendo al centro del colloquio il ruolo della Pubblica Amministrazione nello sviluppo del Paese e la sua funzionalità per l’uscita dalla crisi. Dopo aver approfondito la questione del rapporto tra Politica e Amministrazione la Lanzillotta affronta il tema della “riforma Brunetta” del pubblico impiego evidenziandone criticità e aspetti positivi. Ruolo del sindacato, organizzazione dei servizi pubblici e meccanismi di valutazione sono gli altri elementi sul tavolo della discussione.

Critica al testo “Il barbiere di Stalin”: Concetto di valore e responsabilità sociale

Andrea Lapiccirella, Direttore Servizio Controllo Avanzamento Programmi – CNR -, riporta la propria visione critica sulle modalità con cui Paolo D’Anselmi articola il senso di responsabilità sociale nel testo “Il barbiere di Stalin – critica al lavoro(ir)responsabile” .Leggi tutto

Critica al testo “Il barbiere di Stalin”: il contesto comunicativo economico e sociale

Mario Dal Co, consulente dell’Unità per l’e-government e innovazione per lo sviluppo, propone una critica al testo “Il barbiere di Stalin” di Paolo D’Anselmi, evidenziando tra i punti chiave la capacità dell’autore di individuare e raccontare casi in grado di mettere in risalto i problemi comunicativi, economici e sociali che caratterizzano il Sistema Paese.