Cerca: Riforma PA, Efficienza, dematerializzazione

Risultati 1 - 10 di 11

Risultati

  • Cod. co.27
  • 27/05/2015
  • 15:00 - 17:30

Gestione documentale e conservazione alla luce delle nuove regole tecniche

in collaborazione con AgID
  • In collaborazione con: Logo Canon - Logo hitachi - cbt
  • Cod. lab.118
  • 10/05/2011
  • 16:00 - 16:30
  • Padiglione 8
  • Stand 17A

Innovazione della rete diplomatico-consolare: SIBI il nuovo portale dell’autonomia gestionale e finanziaria degli uffici all’estero .

Semplifica-Italia, come farsi trovare pronti. La "lezione" del Comune di Lamezia Terme

Solo due giorni per rendere effettivo il cambio di residenza e tempi più rapidi per tutta una serie di procedure anagrafiche e di stato civile (nascita, matrimonio, cancellazione e iscrizione alle liste elettorali e così via). Abbiamo già dato notizia delle novità introdotte con il decreto semplificazioni (decreto legge n. 5/2012), approvato il 27 gennaio scorso e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 9 febbraio. Ma gli enti locali sono pronti a rendere operative queste novità? Certamente saranno agevolate quelle amministrazioni che non partono da zero, ma hanno già intrapreso autonomamente un percorso di questo tipo. Come è accaduto a Lamezia Terme, dove il Comune ha dematerializzato da diversi mesi i procedimenti di anagrafe e di stato civile, e si è dotato di un sistema di protocollo informatico integrato con un gestore di processi (BPM), che consente di disegnare tutto l'iter del procedimento, individuando per ogni passo chi fa che cosa. Ce ne ha parlato Biagio D’Ambrosio, dirigente dell'Area organizzazione, Sviluppo delle risorse umane e rapporti con i cittadini del Comune di Lamezia Terme.

Leggi tutto
  • Cod. lab.120d
  • 12/05/2011
  • 11:30 - 12:00
  • Padiglione 8
  • Stand 18A

ArubaKey, la firma digitale portable

  • Cod. lab.120c
  • 11/05/2011
  • 11:30 - 12:00
  • Padiglione 8
  • Stand 18A

ArubaKey, la firma digitale portable

Gli archivi al servizio della trasparenza e del diritto di accesso

Il diritto di acceso alle informazioni, sostiene Mariella Guercio, può essere realizzato soltanto se le Pubbliche Amministrazioni organizzano i loro dati, le loro informazioni e i loro documenti in modo efficiente ed efficace, cioè se hanno degli archivi degni di questo nome.Leggi tutto

Il piano di e-gov 2012 di Brunetta: io l’ho letto!

…E vi assicuro che non è stata un’impresa facile leggere e studiare i cinque documenti che sono stati proposti e che potete comunque scaricare direttamente dall’home page del Ministro Brunetta.
Si tratta di un lavoro imponente: 292 slides tra management summary (12 pagine); presentazione (70 pagine); sintesi (18 pagine); obiettivi dettagliati (188 pagine); quadro sinottico di alcuni progetti (4 pagine).
Basta questo elenco per farci dire che, finalmente, abbiamo un piano: completo, articolato, diviso in quattro grandi aree, in 27 obiettivi, in una settantina di progetti (e per qualche obiettivo manca ancora il dettaglio). Un piano con quadri sinottici, diagrammi di Gantt, fabbisogni necessari, strumenti di governance e di controllo, obiettivi intermedi… Insomma un piano.

Leggi tutto

Un armadio intelligente risolve i problemi di archiviazione del tribunale

Un "armadio intelligente", vale a dire un avanzato sistema di archiviazione, rintracciabilità e gestione dei fascicoli cartacei capace di coniugare segretezza e tutela della privacy, è stato consegnato il 30 settembre scorso dalla società informatica regionale Insiel al Tribunale di Trieste, nell'ambito di un'iniziativa congiunta con l'Amministrazione regionale.

Leggi tutto

Il SIOPE come strumento di monitoraggio della spesa pubblica e di innovazione per le amministrazioni locali

Nato sulla scorta delle ultime finanziarie tendenti a rendere codificati tutti gli incassi e i pagamenti dei tesorieri, SIOPE è un sistema per la rilevazione dei flussi di cassa che viaggia sulla rete nazionale interbancaria. Mediante esso si sta realizzando un notevole salto di qualità in termini di tempestività e di disponibilità di informazioni. Obiettivo finale del progetto è che SIOPE divenga l’unico strumento attraverso cui viaggiano le informazioni e non ci sia bisogno di successive comunicazioni cartacee da parte degli enti.

Ruolo e competenze del Responsabile della conservazione

Il mutamento, in materia di documentazione digitale, del rapporto cittadino-PA, ha evidenziato la centralità dell’accesso alla documentazione e pertanto del ruolo primario svolto dagli archivi e del responsabile della conservazione. In mancanza, allo stato attuale, di norme e regolamenti che istituiscono questa figura, Massella definisce le attività, le competenze e le conoscenze che il Responsabile della conservazione deve avere, nonché le responsabilità che deve assumersi, per garantire la formazione, la conservazione e la fruizione di archivi digitali.