Cerca: Riforma PA, Efficienza, controllo strategico

9 risultati

Risultati

La valutazione di risultato dei dirigenti nella Provincia di Parma: un modello concreto, misurabile, trasparente come leva per stimolare la progettualità e l’innovazione

L’Amministrazione Provinciale di Parma ha adottato un metodo di valutazione dei risultati volto a stimolare la capacità progettuale e di innovazione dei dirigenti. Partendo dalla programmazione strategica espressa dalla Giunta e dal Direttore Generale, vengono individuati degli obiettivi generali e, quindi, dei progetti attuativi (due per ciascuno dei 21 dirigenti), che vengono candidati dai dirigenti per la propria retribuzione di risultato. Leggi tutto

I sistemi di measurement (verso la responsabilità dei risultati)

Gli strumenti di misurazione della performance oggi sono di moda: tutte le amministrazioni pubbliche adottano i propri indicatori e producono dati, stime e proiezioni. Ma bisogna fare attenzione affinché questi strumenti non restino fini a se stessi e offrano la possibilità di intervenire davvero sul sistema. Come? Innanzitutto è necessario analizzare i fabbisogni di misurazione, per individuare gli strumenti più adatti e inserirli all’interno di un processo chiaro e ben strutturato.Leggi tutto

Paradossi nella Pubblica Amministrazione e ruolo della dirigenza

Luigi Mastrobuono concentra il suo intervento principalmente su 5 punti o antinomie: le differenze tra pubblico e privato da cui nascono l’incomunicabilità e l’impossibilità di trasferire informazioni; l’antinomia tra la burocrazia (trattenere la conoscenza) e la conoscenza stessa (offrire e scambiare informazioni); l’antinomia tra risultato e consenso (quest’ultimo, oltre ad incarnare i valori della democrazia in cui i pareri sono importanti, ha portato alla nascita di una cultura del veto) dove il risultato è la conseguenza di scelte; la necessità di creare una rete di organizzazioni e non uLeggi tutto

La pianificazione e il controllo strategico nel Ministero dell’Interno

Pagano illustra il tema della valutazione e del controllo strategico in riferimento all’attività posta in essere dal Ministero dell’interno nel nuovo processo integrato, sottolineando quali sono i fattori critici di successo con specifico riferimento agli aspetti organizzativi, a quello dell’integrazione del sistema di controllo interno.Leggi tutto

Il controllo di gestione e strategico nel Ministero dei Trasporti

Una delle sfide poste dalla Direttiva Prodi del marzo 2007, è quello di applicare i nuovi principi del ciclo integrato, invertendo la fase di programmazione finanziaria rispetto all’individuazione degli obiettivi strategici.Leggi tutto

Dalla strategia alla sua attuazione: limiti e potenzialità della Balanced Scorecard

Emidia Vagnoni tratta il tema della balanced scorecard e del controllo strategico dal punto di vista delle amministrazioni pubbliche e illustra le potenzialità ed i limiti di questo strumento sia che venga utilizzato da un ente locale piuttosto che dall’Amministrazione centrale.Leggi tutto

La Balanced Scorecard e la sua applicazione in Agenzia delle Entrate

Carlo Di Iorio presenta l’applicazione della balanced scorecard presso l’Agenzia delle Entrate. La mission dell’Agenzia è il perseguimento del massimo livello di adesione agli obblighi fiscali (tax compliance) funzionale al raggiungimento dell’equità fiscale. Un compito così complesso richiede un processo di misurazione delle prestazioni attraverso: la definizione delle misure che riflettono l’esecuzione della strategia, la raccolta analisi e reporting dei dati e la definizione degli interventi di sviluppo.Leggi tutto

Dall’autoreferenzialità all’autovalutazione: l’esperienza dell’Azienda Ospedaliera "San Martino" di Genova

Francesco Copello porta l’esperienza della gestione strategica e dell’accountability, attraverso la balanced scorecard, nell’Azienda Ospedaliera Universitaria “San Martino” di Genova. Il percorso intrapreso di sviluppo di cultura gestionale ha portato la struttura sanitaria da una situazione di autoreferenzialità ad un sistema collaudato di autovalutazione.Leggi tutto

La rinascita dell'Ente Locale: dalla gestione strategica all'accountability

Pasquale Persico inquadra il tema dell’incontro nella possibilità di operare un inventario del potenziale di un Ente in termini di capacità amministrative ed in termini di capacità di riposizionamento. I metodi di valutazione devono scoprire il potenziale dell’amministrazione e successivamente favorire il processo di rinascita dell’Ente stesso. In questo percorso è fondamentale il tema della responsabilizzazione dei vari settori della Pubblica Amministrazione: solo se questa responsabilità esiste si può parlare dell’amministrazione come di un’organizzazione complessa in grado di evolvere.