Cerca: Riforma PA, Sviluppo e Competitività, interviste di Stefano Rolando

4 risultati

Risultati

Non sprecare la crisi. Il nodo della rappresentazione. Stato, imprese, territorio

Il tema della crisi è avvolto da un velo tanto trasparente quanto fortissimo: come raccontarla?
Esso riguarda la politica, le istituzioni, le imprese, le associazioni, gli ambiti della formazione e naturalmente i media. A ricasco riguarda cittadini, operatori, consulenti.
Vivere dentro una “bolla” (una condizione oscura che ci avvolge nel tempo) per alcuni è vincolo, per altri alibi, per altri ancora opportunità. Ciò spiega già che la crisi non è a senso unico. Rappresentarla vuol dire varie cose difficili:  spiegarla (immenso tema), riconoscerla (immensa capacità), individuarne la curva di percorso, non solo in ordine agli indici “semplici” (PIL), ma anche in ordine agli indici “complessi” (trasformazioni strutturali, riforme necessarie, in una parola governance).

Leggi tutto

Il Libro bianco sulla creatività

Nel nostro Paese si contano 12 settori che possono rientrare nella stima della ""creatività"", con un apporto del 9,5% in termini di Pil e del 11,8% in termini di occupazione. Così la creatività in maniera sempre crescente lega a sé le sorti e le trasformazioni di molti territori. Il libro, presentato da Stefano Rolando, cerca di fare un inventario e un’analisi di quanto c’è e fa 50 raccomandazioni “per governare al meglio una parola difficile”.

Faccia a faccia con Marco Pannella

In una lunga intervista-fiume Marco Pannella ripercorre sessantacinque anni di attività politica. Dagli esordi come liberale alla fondazione del Partito Radicale per giungere a La Rosa nel Pugno e alla contingenza attuale, Pannella approfondisce pratiche e ragioni che lo hanno condotto ad essere uno dei protagonisti della vita pubblica italiana dal dopoguerra ad oggi.Leggi tutto

Faccia a faccia con Marco Pannella

Stefano Rolando ospita Marco Pannella nei suoi “Colloqui a scena aperta”, insieme allo storico leader radicale Rolando ripercorre sessantacinque anni di storia politica italiana. Dagli esordi come liberale alla fondazione del Partito Radicale per giungere a La Rosa nel Pugno e alla contingenza attuale, Pannella stimolato dalle domande di Rolando approfondisce pratiche e ragioni che lo hanno condotto ad essere uno dei protagonisti della vita pubblica italiana dal dopoguerra ad oggi.