Cerca: Riforma PA, nuclei di valutazione

2 risultati

Risultati

Valutazione interna e valutazione civica al servizio dell’efficienza e dell’efficacia della P.A.

Pietro Ichino sottolinea come la situazione politica e l’evoluzione culturale siano giunte oggi ad un punto di svolta sulla questione della valutazione della dirigenza. Il Professore propone a questa materia un’applicazione del paradigma exit/ voice di Albert Hirschman giungendo ad affermare che la valutazione deve essere frutto di una dialettica tra valutatore interno e valutazione civica. Per aiutare questo processo Ichino propone un’Authority centrale snella e a costo zero che garantisca l’attivazione e l’indipendenza dei nuclei di valutazione.

Cittadini e nuclei di valutazione

In qualità di rappresentante dei cittadini, Teresa Petrangolini porta il suo punto di vista e la sua esperienza in tema di valutazione dei dirigenti. Quattro i punti della sua ricetta verso una valutazione efficace: assumere anche il punto di vista cittadini, dare un ruolo attivo ai cittadini attraverso i nuclei di valutazione, collegare la qualità degli obiettivi prefissati alla misurazione della perfomance, centrare la premialità e il punteggio sulla responsabilità e il rischio assunto.

Leggi tutto