Cerca: Riforma PA, pubblico impiego

Risultati 111 - 119 di 119

Risultati

I cardini dei processi di valutazione e l’esperienza dell’ISTAT

Dopo un’introduzione sul complesso contesto in cui si inserisce la valutazione nella Pubblica Amministrazione il Presidente Biggeri articola l’esposizione dei tre cardini intorno ai quali essa deve ruotare: la pianificazione strategica, la diversificazione degli interventi e la trasparenza seguita come corollario dalla retroazione. Prima di esporre la sua personale esperienza nell’introdurre meccanismi valutativi nell’ISTAT Biggeri sottolinea come il vero problema politico sia quello di legare ai risultati della valutazione le scelte sulla ripartizione dei fondi.

Presentazione del Forum Pubblico Impiego, in memoria di Ubaldo Poti

Nel Memorandum sul pubblico impiego è scritto che il dirigente pubblico deve avere il ruolo di datore di lavoro e Antonio Naddeo sostiene che è proprio l’indebolimento della struttura dirigenziale una delle cause della mancata efficacia delle valutazioni nella PA.

Leggi tutto

Le dimensioni della valutazione

La valutazione del personale è un tema complesso, che va a incidere su dimensioni diverse e portanti dell’organizzazione del lavoro. La valutazione dovrebbe operare su tre ambiti: la dimensione relazionale e di responsabilità (relazione, colloquio, comunicazione, trasparenza ), la dimensione di risultato e tecnica (programmazione, obiettivi, collegamento con le strategie e con la qualità), la dimensione di confronto tra enti e benchmarking.

Leggi tutto

A FORUM PA tra 7 giorni.

Martedì 13 maggio, secondo giorno del FORUM PA 2008, riflettori puntati su pubblico impiego e sanità. Quattro gli appuntamenti in calendario dedicati ai temi del lavoro pubblico per questa giornata intitolata alla memoria di Ubaldo Poti, vero protagonista delle riforme di modernizzazione della PA. Iniziamo alle 10.00 con il Keynotes di Antonio Naddeo, Capo Dipartimento della Funzione Pubblica, che introduce la giornata per poi lasciare il posto alla sessione plenaria sui meccanismi di valutazione e di incentivo a cura di Giovanni Valotti.

Leggi tutto

I CONVEGNI di FORUM PA 2008: 80 modi (e occasioni) per raccontare la PA

flickr exposition: not only on computer screens

by Emiliano

Riprendiamo la provocazione del nostro editoriale: le parole chiave, gli slogan che hanno accompagnato e guidato la riforma negli ultimi 10 anni di storia della nostra Pubblica Amministrazione sono tutti qui, negli 80 convegni di questa 19^ edizione di  FORUM PA .
Li abbiamo organizzati con una particolare attenzione: sono dimezzati rispetto all’edizione 2007 e  ciascuno è stato affidato ad un "opinion leader" in materia, che ne sta curando l'organizzazione, ne seguirà i lavori come chairperson e preparerà, alla fine, una istruttoria rigorosa sullo stato dell’arte, le prospettive, le criticità.

Leggi tutto

L'importanza del fattore umano nella PA

Già da tempo le imprese hanno scoperto l’importanza del fattore umano e della conoscenza, afferma Gianfranco Dioguardi, così come hanno compreso il nuovo ruolo assunto dai loro clienti, diventati ormai dei veri e propri committenti.

Leggi tutto

Verso una nuova cultura amministrativa

Giuseppe Cacopardi espone gli intenti dell’attuale Ministero per le Politiche Agricole, alimentari e forestali, ovvero: assorbire l’industria alimentare, spiegare ai giovani quanto possa essere interessante il mestiere dell’imprenditore agricolo - basato sull’innovazione del processo, sull’attenzione alla sicurezza e al marketing - e far diventare l’agricoltura uno strumento di cooperazione tra l’Italia, i Paesi del Mediterraneo e quelli del Terzo Mondo.

Leggi tutto

Dare un contenuto concreto alle enunciazioni di principio contenute nel memorandum per non sprecare un’opportunità

Riccardo Sisti sostiene che dal punto di vista legislativo si sta posticipando la definizione degli aspetti metodologici e applicativi che dovranno rendere attuabile l’istituto della mobilità. Egli sostiene ci sia una sorta di schizofrenia tra le varie norme e le leggi finanziarie sul tema. La mobilità volontaria può generare dei problemi nella pubblica amministrazione che si priva di risorse che non è in grado di integrare perché non può assumere nuovo personale. La mobilità forzosa, laddove non è inquadrata in certe forme di incentivazione, è sempre stata molto osteggiata.Leggi tutto

Aspetti giuridici e legittimità della metodologia dell’assessment center

Silvia Verzaro ha partecipato al processo di selezione del personale presso la Camera di Commercio di Torino attraverso l’utilizzo della metodologia dell’assessment center e racconta gli aspetti e le questioni giuridiche che ha dovuto affrontare. L’interrogativo di fondo è se questo metodo sia compatibile con il quadro normativo vigente e non rappresenti, invece, una deroga al modello concorsuale previsto dall’articolo 97 della Costituzione.Leggi tutto