Cerca: Riforma PA, servizi pubblici

Risultati 1 - 10 di 14

Risultati

  • Cod. co.38
  • 27/05/2015
  • 11:30 - 13:15

Società in house, gestione dei servizi pubblici e conflitto collettivo

  • In collaborazione con: Logo Commissione Scioperi

Cosa cambia per i servizi pubblici? Dal design thinking al "governo - piattaforma", la formazione a #FPA2015

Avete mai sentito parlare di For Benefit Enterprise, un tipo organizzazione che, pur perseguendo il profitto, registra impatti positivi in termini sociali e ambientali? Cosa può succedere quando questo modello  - che a detta dell’Harvard Business Review è il fulcro di una "nuova era" - incontra la malandata rete dei servizi pubblici, le potenzialità inespresse del non profit e le opportunità dell’ecosistema internet?

Leggi tutto

Management dei servizi pubblici

Mercoledì 20 marzo a Roma, presso l'aula magna della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione si terrà un incontro dedicato al tema della gestione dei servizi pubblici stretti tra le necessità di qualità e contentimento dei costi. Tra i partecipanti, oltre a Giuseppe De Rita che introdurrà l'evento, anche Gianni Dominici, Direttore generale di FORUM PA. L'evento sarà anche l'occasione per presentare il volume "Management dei servizi pubblici" di Sergio Cherubini e Alberto Padula.

Leggi tutto

Una catena del valore per i servizi pubblici: più qualità e costi minori

Nonostante il processo di aziendalizzazione (in senso organizzativo) dei servizi pubblici sia iniziato da diversi anni, sono ancora molti i passi da fare in direzione di una produzione, erogazione e gestione del servizio pubblico realmente efficiente e di alta qualità. A tre anni dal nostro primo ciclo di articoli, torniamo su questo tema guidati nuovamente da Alberto Padula che, insieme a Sergio Cherubini, ha individuato un modello di “catena del valore” per ottenere un servizio pubblico migliore a costi decisamente inferiori.

Leggi tutto

Customer Satisfaction vista da lontano. Il Service Measurement - Improvement Model australiano

Le aziende e le organizzazioni in generale aspirano sempre più ad essere centrate sull’utente/cliente e di conseguenza sempre più si impegnano per raggiungere l’eccellenza nel servizio offerto. Questo comporta un impegno notevole in termini di Customer Satisfaction Management, tanto che la Customer Satisfaction è diventata il driver di veri e propri modelli di business ( quali la Lean production o la Six Sigma)”. In questa intervista Paul van Veenendaal, managing director della Customer Service Benchmarking Australia – CSBA, ci illustra il Service Measurement - Improvement Model, un modello di CSM che mette il cliente/utente al centro dell’intero ciclo della qualità. Ci da così la possibilità di ampliare lo sguardo su un’attività in continua evoluzione, in cerca di modelli e spunti applicabili nel pubblico come nel privato, per le organizzazioni che offrono servizi in Europa come oltreoceano.

Leggi tutto

Il Customer Satisfaction Management nelle amministrazioni pubbliche

I servizi pubblici rappresentano un fattore che genera benessere sia in termini di produttività e di competitività, sia per la qualità della vita dei cittadini. Eppure l’Italia è nettamente in ritardo. Il punto da cui partire è senza dubbio l’analisi dei reali bisogni degli utenti, ma per farlo ogni amministrazione deve ridisegnare la mappa del sistema dei servizi pubblici. Riprende la collaborazione di FORUM PA con il Professor Alberto Padula: perché il customer satisfaction management è un elemento fondamentale per la qualità dei servizi pubblici.

Leggi tutto

Migliorare i servizi pubblici con la "premialità"

Nasce “Sistemi di Premialità e Governance nei Servizi Pubblici”, il progetto frutto di un accordo tra DAR e DFP - in cui il DFP è soggetto beneficiario, mentre il Formez è l’ente attuatore - che punta a supportare le Regioni Obiettivo Convergenza nel processo di miglioramento delle proprie prestazioni in campo ambientale, di coesione sociale e pari opportunità, puntando su innovazione, dialogo e confro

Leggi tutto

Il marketing interno dei servizi pubblici: i buoni esempi

Si è parlato della necessità strategica di declinare in termini operativi i principi di marketing interno nel comparto dei servizi pubblici allo scopo di interiorizzare e diffondere tra i dipendenti pubblici una vera cultura al servizio. La finalità rimane dunque la customer satisfaction, ma per il suo pieno raggiungimento si riconosce l'opportunità di potenziare l'employee satisfaction.
Una selezione di buone pratiche italiane e internazionali, corredata da una breve bibliografia per chi volesse approfondire.

Leggi tutto

La centralità delle persone per la qualità dei servizi pubblici

La distinzione concettuale che maggiormente differenzia i servizi pubblici da quelli privati, indipendentemente da logiche meramente economiche o legate al profitto, è la loro “necessità sociale”: al di là di una buona o di una cattiva gestione, i servizi pubblici devono comunque esistere, finalizzando il facere, ovvero la produzione di beni e servizi, al soddisfacimento di un bisogno rilevante per la collettività.

Leggi tutto

La valutazione dei servizi pubblici: esempi internazionali

Valutare la qualità dei servizi pubblici, non solo da un punto di vista dei controlli interni, ma anche da quello della qualità percepita dagli utenti e della qualità effettivamente erogata (benchmark costi/prestazioni) non è impossibile. Di esperienze a livello mondiale ce ne sono diverse, riportiamo alcuni esempi, individuati con l’aiuto di Silvia Pasqualini dell’Università di Roma Tor Vergata.  

Leggi tutto