Cerca: Riforma PA, buone pratiche

4 risultati

Risultati

Familiarmente e suoi obiettivi : integrazione, coordinamento e buone prassi.

Angelo Mari compie alcune considerazioni di carattere generale sui lavori svolti durante la giornata, partendo dal concetto di integrazione, nato a partire dalla legge 328. Secondo il relatore, dalle riflessioni è emerso che è necessario passare dalle 3 tipologie finora considerate - istituzionale, gestionale e professionale - , ad un sistema di condivisione, quindi dalla separatezza ad obiettivi comuni.

Leggi tutto

Comunità di pratica: integrazione possibile a partire da scambio buone prassi.

A conclusione della giornata di lavori Roberto Marino considera che il livello dei contenuti è alto e che la sintesi ottenuta è buona, e compie in merito alcune riflessioni. In primo luogo la necessità di passare dagli ambiti specifici, come nel caso delle linee guida, ad una sintesi, con una riflessione sulle politiche del welfare ed una chiave di lettura comune.

Leggi tutto

Nonsolofannulloni.it: ma ha ancora senso la strategia delle buone pratiche?

Carissimi, mai come in questi giorni il dibattito sul nostro sito è stato acceso e ricco di spunti oltre che di diversi e spesso critici pareri. Nella rubrica “parliamo di…” cercheremo di raccontarveli sommariamente e di trarre qualche conclusione, qui vorrei, invece, dire la mia sulla strategia delle buone pratiche che il Ministro Brunetta ha rilanciato e che, anche con il nostro contributo, ha dato origine al sito e allo slogan “nonsolofannulloni”. Proverò quindi a dirvi come la penso, che c’entra FORUM PA e come pensiamo di proseguire.

Leggi tutto

Le amministrazioni di qualità si incontrano a Parigi

People, clouds and triumph

by Jose Maria Cuellar

Tra le tante buone ragioni per andare a Parigi, se ne aggiunge una sicuramente a prova di capufficio: il meeting europeo sulla qualità nelle pubbliche amministrazioni. E' infatti la "ville lumière" a ospitare, dal 20 al 22 Ottobre prossimi, la 5° Conferenza Europea sulla Qualità “The citizen at the heart of Public Quality”, che quest’anno mette al centro dell’analisi il cittadino-utente-cliente, i suoi bisogni e il suo ruolo nel miglioramento della qualità delle organizzazioni e dei servizi pubblici.

Leggi tutto