Cerca: Riforma PA, decreto semplificazione

6 risultati

Risultati

Semplifica Italia: parte la consultazione online dei dipendenti pubblici

Da oggi parte la consultazione telematica “SemplificaPA. Libera le Risorse” per raccogliere le idee e le proposte di semplificazione dei dipendenti pubblici. La consultazione è realizzata di intesa con ANCI, UPI e Conferenza dei Presidenti delle Regioni, in attuazione delle previsioni del decreto legge Semplifica Italia (D.L. 9 febbraio 2012, n.5).

Leggi tutto

Semplificazioni: in quattro mesi dimezzati i certificati anagrafici nei Comuni

Nei primi quattro mesi del 2012 la riduzione dei certificati anagrafici rilasciati dai Comuni è stata del 53,65% e quella dei certificati di stato civile del 37%. I dati emergono da un’indagine condotta dal Dipartimento della Funzione Pubblica, in collaborazione con ANCI e ANDIGEL, su un campione di 88 comuni, con l’obiettivo di controllare l’applicazione delle norme di semplificazione.

Leggi tutto

Semplifica Italia: perché è importante per la PA

Il decreto di Semplificazione approvato in via definitiva il 4 aprile contiene, tra tante misure puntuali che continuano l’opera laboriosa e paziente di disboscamento di una giungla che, colpevolmente cresciuta nei decenni, può essere vinta solo con la costanza dello sforzo bonificatore, alcuni principi di carattere generale che mi sembra possano essere armi potenti di cambiamento. In breve: il potere sostitutivo contro l’inerzia, il principio omeostatico contro le ricadute, l’unicità dell’amministrazione contro la molteplicità degli sportelli, l’approccio teleologico contro l’autonomia tecnocratica delle disposizioni, il buon senso e l’atteggiamento di ascolto come metodo di lavoro. Guardiamoli brevemente uno per uno, mentre vi rimando all’ottimo opuscolo edito dal Dipartimento della Funzione Pubblica per le norme puntuali.

Leggi tutto

Decreto Semplifica Italia: dopo la fiducia ecco cosa cambia

Il decreto Semplifica Italia, nel suo iter di conversione in legge, supera il primo esame alla Camera arricchito di ulteriori semplificazioni, alcune delle quali provengono da proposte pervenute direttamente dai cittadini. Le novità riguardano complessivamente l’Agenda Digitale, ma più specificatamente anche i cittadini, la scuola, le imprese e le pubbliche amministrazioni. AGGIORNAMENTO: il giorno 29 marzo il decreto ha superato anche il voto di fiducia al Senato. Pochissime le novità che si aggiungono al testo licenziato dalla Camera, provenienti  però dagli stessi cittadini grazie ad un’iniziativa dello stesso Ministero per la Pubblica amministrazione e la Semplificazione.

Leggi tutto

Semplifica-Italia, come farsi trovare pronti. La "lezione" del Comune di Lamezia Terme

Solo due giorni per rendere effettivo il cambio di residenza e tempi più rapidi per tutta una serie di procedure anagrafiche e di stato civile (nascita, matrimonio, cancellazione e iscrizione alle liste elettorali e così via). Abbiamo già dato notizia delle novità introdotte con il decreto semplificazioni (decreto legge n. 5/2012), approvato il 27 gennaio scorso e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 9 febbraio. Ma gli enti locali sono pronti a rendere operative queste novità? Certamente saranno agevolate quelle amministrazioni che non partono da zero, ma hanno già intrapreso autonomamente un percorso di questo tipo. Come è accaduto a Lamezia Terme, dove il Comune ha dematerializzato da diversi mesi i procedimenti di anagrafe e di stato civile, e si è dotato di un sistema di protocollo informatico integrato con un gestore di processi (BPM), che consente di disegnare tutto l'iter del procedimento, individuando per ogni passo chi fa che cosa. Ce ne ha parlato Biagio D’Ambrosio, dirigente dell'Area organizzazione, Sviluppo delle risorse umane e rapporti con i cittadini del Comune di Lamezia Terme.

Leggi tutto

Semplificazioni, approvato il decreto legge

Ci sono volute quasi sei ore di riunione, ma alla fine il Consiglio dei ministri ha approvato oggi il decreto-legge in materia di semplificazione e sviluppo. Un provvedimento che comprende misure per i cittadini, per le imprese e per le pubbliche amministrazioni, con l’obiettivo di ridurre il peso della burocrazia, facilitare la vita di tutti e liberare risorse per la crescita. L'Agenda digitale tra le priorità.

Leggi tutto