Cerca: PA digitale, SCE2014

Risultati 21 - 30 di 59

Risultati

Intervento di Giovanni Marani

progetto: GIT - Gestione intersettoriale del territorio

progetto: Open City Platform - OCP

Dematerializzazione del ciclo passivo dell'ordine, il caso Regione Lazio

Il Sistema Accordo Pagamenti, integrato con i sistemi contabili delle Aziende Sanitarie, avviano dalla Regione Lazio nel 2009, ha aperto la strada all'implementazione della fatturazione elettronica a tutti i settori da parte della Regione Lazio.

A settembre il valore del fatturato dell'anno 2014 raggiungeva quasi i 5 miliardi.

Leggi tutto

Comune di Gela, Fattura Elettronica PA un servizio per i propri fornitori

Il Comune di Gela è stato uno dei primi Comuni in Italia ad avere avviato, in modalità volontaria, il processo di fatturazione elettronica a norma in anticipo, il 10 luglio 2014. Il Comune ha anche provveduto a riorganizzare i propri processi gestionali: si è dotato di una piattaforma web, ha iniziato la dematerializzazione degli iter procedurali che sottendono alla gestione della fattura elettronica.

Leggi tutto

Investire in Italia, vincitore #Censimenti Data Challenge - contest Istat

Presentazione del Progetto RADICAL - RApid Deployment for Intelligent Cities And Living

La più importante intuizione della Commissione Europea è stata spingere i territori alla sinergia. Nel caso del progetto RADICAL, al di là del tema ICT, ha la peculiarità di focalizzarsi sui cittadini come soggetti portatori di competenze, oltre che desideri e bisogni, coinvolgendoli nella co-progettazione dei servizi. Il modello dei Living Lab è un punto di riferimento per sviluppare i presupposti per un allargamento del bacino di innovazione.

Una città sensiente e attiva: i dati che aiutano la pianificazione

La necessità di affrontare in modo olistico la complessità delle smart city è prioritaria. Se la città sensiente può essere rappresentata come una nuvola di esperiementi e azioni, è altrettanto vero che non questa rappresentazione non è necessariamente la soluzione, soprattutto se nasce come una soluzione pronta e confezionata.

Leggi tutto

Intervento di Andrea Gumina

Lo Smart City Tour è un programma che mette assieme stakeholder pubblici e privati, orientato sia sullo scenario italiano che europeo con un’idea: le smart city possono diventare piattaforme attivatrici di politiche industriali, coinvolgendo importanti energie finanziarie. Cosa manca per andare oltre le singole innovazioni? Ovviamente una regia, una visione d’insieme ma anche il driver economico di cui non è ancora stato espresso pienamente il potenziale.

Intervento di Gianluca Mazzini

C’è una riflessione in corso in merito ai POR che potrebbe cambiare completamente gli scenari di cui stiamo parlando: l’infrastruttura che lega le città grandi e piccole dovrebbe essere prioritario, in particolare in relazione alle piccole città e ai territori di cui si parla meno se non in occasione si qualche disastro naturale. Per essere veramente interconnessi dovremmo esserlo anche all’interno della città: anche in questo contesto abbiamo la tendenza a settorializzare le attenzioni, creando di nuovo cittadini di serie A o serie B.