Cerca: PA digitale, Governance, open data

9 risultati

Risultati

Il DataLab Lazio Tour fa tappa ad Albano: quanto sono open i dati in Provincia di Roma

Conoscere gli open data, sperimentarne il riuso e collaborare con la Regione Lazio e gli altri soggetti locali per promuovere lo sviluppo del territorio: questi gli obiettivi del “DataLab Lazio Tour”, il ciclo di cinque incontri organizzato sui territori provinciali nell'ambito del progetto regionale Open Data Lazio. Un'ottima occasione in questo senso è stata la seconda tappa del Tour, che si è svolta oggi ad Albano Laziale.

Leggi tutto

AgID, aperte le consultazioni per le azioni di valorizzazione del patrimonio informativo pubblico per l’anno 2015

Con l’intento di rafforzare ulteriormente il contributo dei portatori d’interesse e in coerenza con analoghe modalità adottate dalla Commissione Europea nel contesto di attuazione della direttiva PSI 2.0, l’AgID intende definire l’Agenda Nazionale 2015 ovvero lo strumento attraverso il quale vengono indirizzate in modo specifico le azioni della PA riferibili alla disponibilità, fruibilità e riutilizzo dei dati pubblici, a partire dalle esigenze di cittadini, professionisti e imprese.

Leggi tutto

Energie vitali nell'aria: 3 giorni di intenso lavoro e voglia di partecipare a #SCE2014

A #SCE2014 sono stati tre giorni di intenso lavoro, "si sono percepite molte energie" che hanno lavorato insieme. "Energie vitali che hanno bisogno di esser messe a sistema, condividere un progetto e polarizzarsi su un comune obiettivo, altrimenti si trasformano in molecole impazzite" racconta Gianni Dominici, Direttore Generale di FORUM PA.  Si è lavorato nei numerosi laboratori e sessioni di workshop, moltissima la voglia di partecipare. Con la giornata di oggi, incentrata sul tema del digitale, si conclude la terza edizione di Smart City Exhibition.

Leggi tutto

Da E a O -Government

Come è possibile coniugare gli obiettivi e i gradi investimenti ancora attivi nell'ambito di progetti di e-Governemnt e di digitalizzazione con quelli dell'Open Government?

Occorre "uscire" dalle amministrazioni per ascoltare le persone. spostare il focus dall'efficienza interna all'efficacia esterna. attraverso l'open governemnt si possono avere indicazioni e priorità da parte dei cittadini, e riorentare i piani di e-Govermnet.

e-Gov ed Open-Gov devono essere disegnati insieme!

Dati Geografici e Open Data

Il video del keynote è disponibile su innovatv.it a questo link.

  • Cod. K.32
  • 16/05/2012
  • 14:00 - 14:45

Dati geografici e Open Data

Key Note di Giovanni Biallo

Open data alla francese, molto "ordinato". Chapeau?

L’Italia ha il suo portale open data da qualche settimana mentre la Francia, qualche settimana fa, annunciava che per la fine del 2011, sarà on line data.gouv.fr. Sbirciando aldilà delle Alpi, rileviamo che (ancora una volta) ciò che ci distingue dai francesi è il “metodo”. Se quello dell’open data italiano appare un processo sostanzialmente bottom – up quello dei francesi si configura come un processo ben “ordinato”, inserito in una strategia pluriennale di valorizzazione del patrimonio immateriale pubblico e operativamente guidato da una missione di giovanissimi, appositamente istituita presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri. Chapeau?

Leggi tutto

A ciascuno il suo Open data. Quello italiano viaggia in bottom up

A ciascuno il suo Open data, verrebbe da dire. Infatti, se da un lato assistiamo ad una spinta diffusa per la messa on line di dati pubblici in formato aperto, dall’altro rileviamo che di contesto in contesto mutano gli output e i modelli adottati. Nel momento in cui l’Italia sembra allinearsi “ufficialmente” all’ondata open data già dilagante in Europa, ci siamo chiesti se c’è e quale è il modello italiano. Ne parliamo qui con Anna Cavallo, CSI Piemonte. Non solo perché Regione Piemonte è stata la prima amministrazione a mettere on line dati in formato aperto, ma anche e soprattutto perché dati.piemonte.it si è rivelato, ad oggi, il centro nevralgico di un importante percorso di avanzamento dell’open data sui territori italiani (ed è proprio il caso di usare il plurale). 

Leggi tutto

Quanto è social l’open? La comunità "unica" nella prospettiva OpenLabs

Al centro dell'open cè la comunità. Ma come si crea? Risponde via skype Tommaso Ravaglioli - presidente OpenLabs: "La comunità si è aggregata molto più velocemente dal lato di chi produce il software ma il nostro obiettivo è creare una solida comunità anche degli utenti. In questo la pubblica amministrazione può avere un ruolo importantissimo". Iniziamo a riflettere sulle questioni sociali dell'open e sul ruolo centrale della PA nella prospettiva dell'amministrare 2.0.

Leggi tutto