Cerca: PA digitale, lotta alla corruzione

6 risultati

Risultati

Pubblica amministrazione: maggiore trasparenza quando c'è l'automazione

Lunedì 8 giugno 2015 Affari e Finanza di Repubblica ha dedicato un lungo articolo alla ricerca presentata da Luca Attias il 26 maggio scorso a FORUM PA 2015 nel corso dell'evento "TRA ETICA, DIGITALE E FOLLIA. Fare squadra per l’innovazione". La ricerca compara la classifica sulla corruzione di Transparency International con la classifica redatta a partire dal "Digital Economy and Society Index". Risultato: meno un paese è digitalizzato più è alta la corruzione.

Leggi tutto

Legge 190/2012: la lotta alla corruzione diventa digitale

Per combattere corruzione e illegalità il principale strumento messo in atto dal Legislatore i la pubblicità dell’attività delle PA sui rispettivi siti istituzionali. Nell’ambito della collaborazione con lo Studio Legale Lisi proponiamo un utile articolo in cui Sarah Ungano analizza i nuovi obblighi introdotti dalla legge 190 del 2012 pubblicata in Gazzetta Ufficiale la settimana scorsa.

Leggi tutto

Un sistema di controllo anticorruzione per monitorare gli accessi dei dipendenti della Regione Sicilana

La Regione Siciliana ha presentato il Sistema Informativo di Coordinamento degli accessi negli Uffici Regionali (SICUR) per garantire una rapida ed efficiente gestione della rilevazione delle presenze dei dipendenti dell'amministrazione regionale, ed il controllo degli accessi alle sedi regionali, sia del personale sia degli esterni fornitori e visitatori.

Leggi tutto

Trasparenza dal basso. E se imparassimo dall’India?

Si chiama ipaidabribe.com, letteralmente “ho pagato una mazzetta”, ed è un sistema inventato da un funzionario dell’amministrazione locale indiana in pensione che, a suo dire, “ne aveva viste troppe”. Nell’India campione di opacità ci pensa la rete, dunque, ad imporre trasparenza e lotta alla corruzione. Che possa essere d’esempio anche qui da noi?

Leggi tutto

Open Data per il monitoraggio di appalti pubblici e conflitti d'interesse

Gli open data, l’abbiamo sottolineato in molte occasioni, possono diventare uno straordinario strumento di trasparenza, controllo sociale e partecipazione dei cittadini, oltre a fornire la materia prima (in quanto disponibili e accessibili direttamente on line in formati che ne permettono l’elaborazione e il riuso) per la creazione di applicazioni di pubblica utilità, alimentando così l’innovazione e la creatività che servono da stimolo alla crescita economica. Gli open data sono un punto centrale delle politiche di open government e saranno, quindi, uno degli argomenti centrali di FORUM PA 2012. Proprio all’interno del percorso di approfondimento su questi argomenti, che ci accompagnerà fino all’evento di maggio, vi presentiamo oggi un focus curato da Marco Fioretti che, a partire dal contesto italiano fino ad arrivare a casi internazionali, affronta il tema degli open data sotto un particolare aspetto: la prevenzione dei casi di corruzione nella PA e il monitoraggio dei conflitti di interesse, in particolare nel settore degli appalti pubblici. 

Leggi tutto

L’impegno della Regione Siciliana per la semplificazione e la digitalizzazione della PA

Gaetano Armao fa il punto sul processo di riforma e innovazione che la Regione Siciliana sta portando avanti e nell’ambito del quale è stato recepito il Codice dell'Amministrazione Digitale. Tra gli interventi ricordati dall’Assessore Armao, la legge regionale sulla semplificazione amministrativa (legge regionale 5 aprile 2011 n. 5), il Piano per l'innovazione tecnologica della Regione (PITRE), da predisporre entro giugno 2011, e il protocollo di intesa firmato nel dicembre 2010 tra il ministro Brunetta e il governatore della Regione Siciliana.

Leggi tutto