Cerca: Economia, energy management

Risultati 1 - 10 di 11

Risultati

Consip e l'efficienza energetica

La relazione di Giorgio Cangemi all’interno della tavola rotonda conclusiva del "5° Forum Nazionale sui Patrimoni Immobiliari Urbani Territoriali Pubblici" evidenzia la correlazione tra l’attività di Consip come centrale di committenza e la promozione dell’efficienza energetica. Dove interviene questo aspetto?

Leggi tutto

Il ruolo delle Regioni nella produzione di energia da fonti rinnovabili

L’Italia ha preso l’impegno di raggiungere l’obbiettivo del 25% di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili entro il 2012. Per raggiungere lo scopo una via percorribile può essere rappresentata dalla ripartizione regionale degli obbiettivi ma Gianni Giaccaglia individua questo solo come un punto di partenza: il problema dello sviluppo delle fonti rinnovabili non sembra infatti essere legato tanto ad una questione di incentivi quanto piuttosto alla difficoltà di ubicare gli impianti sul territorio.Leggi tutto

Computer, energia e inquinamento

Si dimostra come architetture razionali e progettazione orientata al risparmio energetico possano contribuire a realizzare consistenti risparmi in termini di costi e inquinamento. Si analizza l'impatto delle tecnologie di rete sulle emissioni inquinanti e si mostra come un uso intelligente delle moderne tecnologie potrebbe portare a una riduzione delle emissioni fino al 40 %.

Fra 7 giorni a FORUM PA

Giovedì 15 maggio, giornata conclusiva di FORUM PA 2008, tiriamo le somme di questo che abbiamo voluto chiamare il FORUM delle novità: e non ci siamo limitati a cambiare la facciata, ma tutti i suoi aspetti principali e più profondi. Per noi è stato un grande sforzo, speriamo ne sia valsa la pena! Quest'anno - ve ne siete accorti? - diamo più spazio e attenzione a temi passati sempre un po' in sordina e che invece scopriamo essere fondamentali per lo sviluppo e la competitività del Sistema Paese. Uno di questi è la sostenibilità energetica ed ambientale:

Leggi tutto

Il ruolo delle imprese: lo sviluppo competitivo e sostenibile del Paese

L'intervento di Cangiotti verte sul contributo che le aziende posso offrire per il raggiungimento di obiettivi importati in materia di politiche per il risparmio energetico.

Politiche energetiche nazionali

Secondo Giovanni Silvestrini l'Italia registra forti ritardi in materia di politiche ambietali e di attuazione del protocollo di Kyoto. Parte delle responsabilità vanno imputate alle politiche adottate fin'ora e alle imprese che non si sono adoperate per offrire soluzioni adeguate. Sarà quindi difficile raggiungere gli obiettivi prefissati per il 2020 se non si adottano politiche specifiche per l'utilizzo delle energie rinnovabili e se non si procede con un cambiamento delle abitudini e della cultura da parte delle Amministrazioni centrali e locali, dei cittadini e delle imprese.

Le attività dell'APAT e il protocollo di Kyoto

Roberto Caracciolo presenta l'attività dell'APAT (inventario delle emissioni, registro delle quote del protocollo di Kyoto ecc…) e le difficoltà che l'Italia incontra nell'attuazione del protocollo di Kyoto. I dati raccolti dall'APAT hanno l'obiettivo di fornire indicazioni precise sul rispetto delle norme e su quali settori intervenire in modo più efficace.

Il rapporto Stato-Regioni: divisione delle competenze per obiettivi comuni

Stefano Stefani affronta la questione della programmazione energetica partendo dalla necessità di un rapporto Stato-Regioni in cui ci sia una divisione delle competenze, in base ai settori di intervento, per l'applicazione delle norme. Oggi sono gli stessi cittadini a chiedere alle amministrazioni di intervenire sul territorio con politiche ambientali adeguate spingendo così le Regioni stesse a pianificare programmi energetici.

Il ruolo delle famiglie per migliorare l'efficienza energetica delle abitazioni

Pieraldo Isolani affronta la questione dell'efficienza energetica dal punto di vista dei consumatori facendo riferimento alle situazioni presenti all'interno degli edifici a uso civile in cui si registrano consumi energetici elevati ma a cui si potrebbe far fronte attraverso l'utilizzo delle moderne tecnologie arrivando a risparmi notevoli. La legge Finanziaria 2007 prevede forti incentivi rivolti alle famiglie per investire in sistemi di risparmio energetico. Isolani presenta l'attività dell'Adiconsum.

Centro di Competenza sulle Fonti di Energia Rinnovabile

Il progetto prevede lo sviluppo in Sardegna del Centro di Competenza FER con l'obiettivo generale di focalizzare le competenze di punta presenti nei settori della ricerca avanzata, dello sviluppo e della produzione di energia rinnovabile in un sistema integrato a supporto di uno sviluppo innovativo e competitivo del territorio. L'obiettivo operativo è quello di realizzare un complesso di laboratori di progettazione, prototipazione e sviluppo incentrato sul tema delle energie rinnovabili.