Cerca: Economia, SSN

7 risultati

Risultati

Nuove tecnologie e sviluppo organizzativo: l’innovazione necessaria per un SSN competitivo.

La completa innovazione nel Sistema Sanitario si realizza quando il progresso scientifico e tecnologico, in risposta ai nuovi bisogni di assistenza e cura dei cittadini, incontra lo sviluppo organizzativo e gestionale delle strutture sanitarie. Nonostante in Italia si registrino alcune realtà estremamente positive, oggi il cittadino è costretto a scontrarsi con situazioni in cui è evidente il distacco tra l’innovazione, intesa come applicazione delle nuove tecnologie per la cura di malattie, e le strutture sanitarie preposte all’assistenza.Leggi tutto

Come rendere compatibili innovazione e sostenibilità

Nel corso degli anni il settore farmaceutico italiano è stato testimone di una crescita notevole in termini di potenzialità e di investimenti fatti in ricerca e sviluppo. Per l’Italia l’industria farmaceutica rappresenta un importante asset per lo sviluppo e la crescita del paese e per l’economia stessa. Tra gli obiettivi principali vi è sicuramente quello di rendere sostenibile il sistema Sanitario Nazionale riducendo i costi e rendendo disponibili i farmaci innovativi.

Innovazione e sostenibilità

Secondo Nello Martini sono due gli elementi che concorrono a creare maggiore innovatività in Italia nel settore farmaceutico: da un lato, il nuovo quadro di riferimento (un nuovo sistema di regolazione dei prezzi e del mercato), dall’altro l’accesso al mercato e la rimborsabilità come strumento di misurazione e verifica dell’innovatività.Leggi tutto

Le sfide per l’innovazione in sanità.

Dagli anni ’90 ad oggi il sistema sanitario è il comparto della Pubblica Amministrazione che ha subito maggiori cambiamenti, sia di carattere istituzionale che socio-sanitario. Per Lino del Favero sono cinque le sfide che l’SSN deve superare per introdurre quell’innovazione necessaria per una sanità competitiva: centralità del paziente, clinical governance, qualità delle prestazioni e sicurezza del paziente, valutazione dei servizi e misurazione dei risultati, riorganizzazione del sistema dell’offerta.

Strategia del cambiamento: parola chiave per l’innovazione del SSN

Nonostante gli enormi sforzi condotti all’interno delle aziende sanitarie per avviare e portare a termine i processi di innovazione, ciò che è necessario, secondo Ivan Cavicchi, è trovare una strategia del cambiamento del SSN, senza la quale non si realizzerebbe alcuna innovazione efficace. Per questa ragione è fondamentale partire dai modelli e avviare un processo di cambiamento che interessi gli ospedali, i distretti, la formazione per gli operatori e le norme relative alla sanità.

Stabilità e instabilità del mercato sanitario

Alessandro Reggiani concentra il suo intervento sui fattori di stabilità e instabilità del Sistema Sanitario Nazionale che concorrono alla crescita o diversamente alla crisi di un paese. Il mercato dell’SSN è un mercato stabile e certo e le aziende private guardano al comparto della sanità con particolare interesse in quanto rappresenta un interlocutore valido.Leggi tutto

Le politiche per una sanità come fattore di sviluppo.

Filippo Palumbo, partendo dal concetto della sanità come volano per lo sviluppo di un paese, si sofferma sulla presenza di questo principio all’interno del Capitolo II del Piano Sanitario Nazionale indicandolo come un elemento di grande e forte novità. La sanità viene analizzata sotto vari punti vista: gli investimenti e il peso della sanità nazionale sul PIL, l’importanza di una forte rete sociosanitaria come spinta per uno sviluppo economico e occupazionale, il rapporto con l’innovazione e gli investimenti nelle tecnologie sanitarie.Leggi tutto