Cerca: Intervento, Efficienza, accessibilità

Risultati 31 - 34 di 34

Risultati

Ruolo e competenze del Responsabile della conservazione

Il mutamento, in materia di documentazione digitale, del rapporto cittadino-PA, ha evidenziato la centralità dell’accesso alla documentazione e pertanto del ruolo primario svolto dagli archivi e del responsabile della conservazione. In mancanza, allo stato attuale, di norme e regolamenti che istituiscono questa figura, Massella definisce le attività, le competenze e le conoscenze che il Responsabile della conservazione deve avere, nonché le responsabilità che deve assumersi, per garantire la formazione, la conservazione e la fruizione di archivi digitali.

Il presente e il futuro dell'Accessibilità.L'innovazione tecnologica nella pubblica amministrazione senzarinunciare all'Accessibilità

Massimo Canducci parla delle soluzioni che Engineering Spa sta sviluppando sul tema dell’accessibilità, con un’attenzione particolare alle evoluzioni future. La PA fornisce servizi al cittadino utilizzando la tecnologia informatica attraverso il canale Internet con lo strumento dei portali, oppure può utilizzare il canale Intranet a disposizione degli operatori dell’Amministrazione.Leggi tutto

La conservazione degli archivi digitali

I risultati del gruppo di lavoro costituito presso il CNIPA vogliono analizzare il problema della dematerializzazione per emanare alcune linee guida. Gli archivi statali, in quanto beni culturali, devono essere conservati nella propria organicità e ordinamento per fini non solo giurico-amministrativi, ma anche culturali. Le strutture di archivio devono, dunque, garantire un’archiviazione degli oggetti digitali compatibili con il processo conservativo e corredati del patrimonio informativo necessario.Leggi tutto

L'esperienza della Regione Veneto in materia di Fascicolo Sanitario Personale: architettura e componenti sviluppate

Fabio Perina racconta l’esperienza della Regione Veneto sul Fascicolo Sanitario Personale. Il sistema di registry permette di ricercare documenti su base regionale procedendo così ad aggiornamenti e verifiche direttamente nell’Azienda. Oggi in Veneto si sta tentando di rendere omogeneo il sistema in tutte le Aziende sanitarie e ospedaliere. Perina affronta anche il tema della privacy e dell’accesso garantito al fascicolo.