Cerca: Intervento, social network

Risultati 1 - 10 di 15

Risultati

Life 2.0, Danimarca: anziani e social, per una maggiore autonomia

Social innovation, on line service, anziani: il programma europeo Life 2.0 li mette insieme nella convinzione che le nuove tecnologie possano aiutare le fasce più deboli della popolazione, come quella anziana, a raggiungere una maggiore autonomia e una migliore qualità della vita.  Nel progetto pilota sviluppato a Aalborg (Danimarca) da Anelia Ivanova Mitseva l’obiettivo è stato quello di creare un network tra la popolazione anziana, insegnando loro come pubblicare annunci sulla piattaforma on line.

Leggi tutto

Govloop: social network e pubblica amministrazione

Steve Ressler è il fondatore e presidente di GoovLoop, il social network che negli USA mette in rete oltre 60.000 tra dipendenti pubblici e persone a vario titolo interessate all'innovazione della PA. Partendo da questa esperienza, Ressler racconta come e perchè i governi e la pubblica amministrazione dovrebbero mettere i propri dipendenti nella condizione di utilizzare in maniera costruttiva e produttiva il web e i social media.

Leggi tutto

Oil project. Una scuola speciale

Stefano Capezzuto racconta cosa è e come funziona Oil project, una scuola davvero speciale.Una scuola virtuale gestita da studenti, gratuita ed aperta a tutti, in cui si discute di attualità, economia, letteratura, filosofia, Internet e politica. Al centro del progetto la community, che propone temi e lezioni, interagisce con i docenti volontari e giudica la qualità delle lezioni. La divulgazione dell’informazione è  libera, tutti i contenuti sono resi disponibili in CC.

C-Tag: web 2.0 e social network per la promozione del territorio

Il territorio è il cuore di C-Tag, applicazione web e mobile di marketing territoriale, che consente di creare, promuovere, condividere, cercare e commentare contenuti geo-localizzati (luoghi, eventi, itinerari, segnalazioni, feedback). Il territorio viene così valorizzato sfruttando tutte le potenzialità del web 2.0 e dei social network. I contenuti possono essere creati in maniera partecipativa, quindi dalla pubblica amministrazione o direttamente dai cittadini.

Leggi tutto

Critical City Upload: la trasformazione urbana diventa un gioco

Vai sul sito criticalcity.org, scegli una “missione” tra quelle proposte (si tratta di microprogetti creativi da svolgere in città) e realizzala, documentando il tutto con foto e video. Poi carica sul sito i materiali che raccontano il micro-progetto realizzato e ottieni un punteggio; accumulando punti si sale di livello e si possono compiere missioni sempre più difficili.

Leggi tutto

Social Networking & Sentiment Analysis sul web. Il caso INPDAP

Nel presentare il progetto di web sentiment analysis dell’INPDAP, Roberto Bafundi sottolinea come l’obiettivo sia quello “non di offrire risposte ma di intercettare le domande,  spostando la vicinanza dell’amministrazione al cittadino ben oltre la customer satisfaction”.

Leggi tutto

Enterprise 2.0 e Social Networking: nuovi paradigmi di relazione fra le persone in azienda

“ Nella realtà, il 2.0 tende a far emergere le best practice intere all’azienda – la  social knowledge, ovvero le conoscenze che nascono dal basso”. Nel tracciare le caratteristiche e le opportunità dell’enterprise 2.0, Negroni rivela come nel social networking design non si creano relazioni ma si studiano quelle esistenti, per creare  strumenti che le facilitino  e le indirizzino verso un obiettivo.

I Social Networking nella PA

Caterina Policaro illustra cosa sono i Social Network, come si utilizzano e a cosa servono.

Utilizzare i Social Network nella PA ad ogni livello, vietarli o educare all'uso?

Biblioteche sul web dal web e benessere spirituale e materiale per la comunità

Marco Dal Pozzo affronta tematiche interconnesse tra loro quali la responsabilità del benessere della società, le biblioteche e il web e presenta diversi casi di studio.

Il Sistema sanitario nazionale inglese e i social media

In Gran Bretagna i cambiamenti sociali, l'invecchiamento della popolazione e i costi sempre più alti aumentano la consapevolezza di un cambio di cultura e un approccio diverso alla sanità da parte delle persone. I social media possono rappresentare la giusta risposta ai bisogni della popolazione. Sarah Walton ci spiega cosa sono i social media e il loro utilizzo nell'ambito della sanità pubblica.