Cerca: Intervento, e-procurement

Risultati 11 - 20 di 28

Risultati

Appalti di servizi e forniture. Procedure di scelta del contraente

In tema di affidamento degli appalti di servizi e forniture le Stazioni appaltanti, a differenza dei lavori pubblici, godono di una maggiore discrezionalità nella individuazione dei criteri per la selezione degli operatori economici. Questo aspetto è particolarmente evidente nella corretta individuazione dei requisiti speciali indicati nel bando di gara e nella correlata verifica dei medesimi requisiti: questi ultimi devono essere, infatti, proporzionali e adeguati alla natura e consistenza della prestazione dedotta in gara.

Appalti di servizi e forniture. Procedure di scelta del contraente

In tema di affidamento degli appalti di servizi e forniture le Stazioni appaltanti, a differenza dei lavori pubblici, godono di una maggiore discrezionalità nella individuazione dei criteri per la selezione degli operatori economici. Questo aspetto è particolarmente evidente nella corretta individuazione dei requisiti speciali indicati nel bando di gara e nella correlata verifica dei medesimi requisiti: questi ultimi devono essere, infatti, proporzionali e adeguati alla natura e consistenza della prestazione dedotta in gara.

Il regolamento di attuazione del Codice dei contratti pubblici: le novità nel comparto degli appalti di servizi e forniture

Il regolamento di attuazione del Codice, di prossima emanazione, completa la riforma nel vasto settore degli appalti pubblici e della contrattualistica in generale. Il regolamento introduce rilevanti innovazioni nel settore degli appalti di servizi e forniture; in particolare la parte IV del regolamento costituisce la vera novità del regolamento.

Leggi tutto

Il Regolamento di attuazione del Codice dei Contratti Pubblici. Le novità nel comparto degli appalti di servizi e forniture

l regolamento di attuazione del Codice, di prossima emanazione, completa la riforma nel vasto settore degli appalti pubblici e della contrattualistica in generale. Il regolamento introduce rilevanti innovazioni nel settore degli appalti di servizi e forniture; in particolare la parte IV del regolamento costituisce la vera novità del regolamento.

Leggi tutto

Il Documento Unico di Regolarità Contributiva: problemi applicativi

La certificazione della regolarità contributiva ha assunto, nel corso degli ultimi anni, importanza fondamentale per la regolare partecipazione alle gare di appalto e per lo svolgimento del contratto stesso nonché per la fruizione dei benefici contributivi. La relativa disciplina ne definisce compiutamente l’ambito di applicazione ma non sempre risulta utile ai fini della soluzione delle problematiche applicative, le quali sono, invece, debitamente affrontate dal Ministero del Lavoro in apposite circolari o in sede di risposta ad istanze di interpello.

Leggi tutto

Intercent-ER, risparmiare innovando

L'esperienza di Intercent-ER, l'Agenzia Regionale per lo sviluppo dei mercati telematici della Regione Emilia Romagna

Cause normative strutturali del ritardo dei pagamenti della PA. Esigenze di un complessivo salto culturale

Aleardo Benuzzi individua le cause del ritardo nei pagamenti della PA in alcuni specifici fattori di carattere strutturale ed organizzativo, in alcuni processi normativi e in alcuni approcci culturali. A questi fattori Benuzzi aggiunge una causa di carattere politico generale individuabile nell’eccessiva dipendenza degli Enti Locali dai trasferimenti statali o regionali. Nel suo intervento l’Assessore della Provincia di Bologna approfondisce l’analisi di questi fattori e propone una serie di soluzioni integrate.

Il Mercato Elettronico della P.A.. L'esperienza della Guardia di Finanza

Giorgio Pagano legge le motivazioni che hanno portato all’assegnazione del premio MEPA categoria PA comparto Stato alla Guardia di Finanza della Liguria lasciando la parola prima a Massimo Manfredini e successivamente a Marco Nani il quale spiega i miglioramenti e i vantaggi registrati grazie al Mercato Elettronico nell’ambito dell’e-procurement.

Il Mercato Elettronico della P.A.. L'esperienza nel Comune di Treviso

Giorgio Pagano presenta Laura Teso del Comune di Treviso per il progetto vincitore del comparto Enti Locali. La Teso presenta l’esperienza del Comune relativamente al Mercato Elettronico, alla gestione delle richieste di offerte e alla gestione degli acquisti con un processo iniziato già da qualche anno che ha portato ad alcuni cambiamenti normativi e regolamentali. Oggi il ME rappresenta per la realtà di Treviso un importante step del processo di informatizzazione; molte procedure (per es. le gare) avvengono per via telematica riducendo così tempi e costi.

Leggi tutto

La formazione nelle Università per un uso corretto del Mercato Elettronico.

Giorgio Pagano presenta Paolo Pasquini in rappresentanza dell’Università Piemonte Orientale quale vincitore della categoria Pubblica Amministrazione comparto Università. La motivazione risiede principalmente negli sforzi fatti legati alla formazione per l’utilizzo del Mercato Elettronico. Pasquini spiega le difficoltà incontrate nell’inserire questa nuova politica all’interno di una struttura, qual è l’università, che di norma non è obbligata all’utilizzo del Mercato Elettronico.