Cerca: Intervento, e-health

Risultati 31 - 40 di 51

Risultati

Prontezza e decisione per la nascita della sanità elettronica

Isabelle Poncet auspica che una volta che il progetto sui LITIS avrà assegnato gli score alle varie Aziende Sanitarie ad essi corrispondano dei modelli organizzativi, infrastrutturali e applicativi atti a colmare i gap che verranno evidenziati. Le aziende – continua la Poncet – si aspettano che la partecipazione del Tavolo Permanente al Tavolo interministeriale di governance possa generare azioni più operative e tempi di realizzazione certi.

Il Sistema sanitario nazionale inglese e i social media

In Gran Bretagna i cambiamenti sociali, l'invecchiamento della popolazione e i costi sempre più alti aumentano la consapevolezza di un cambio di cultura e un approccio diverso alla sanità da parte delle persone. I social media possono rappresentare la giusta risposta ai bisogni della popolazione. Sarah Walton ci spiega cosa sono i social media e il loro utilizzo nell'ambito della sanità pubblica.

Il benchmarking sui LITIS come catalizzatore di innovazione

Daniele Cortolezzis conclude il convegno dedicato alla presentazione del modello dei LITIS sottolineandone alcune criticità ma rimarcandone l’importanza per collocare le Aziende Sanitarie all’interno di una possibile tassonomia in funzione della quale creare dei processi di innovazione, governance e convergenza.

Il modello elaborato dal gruppo di lavoro sui Livelli di Innovazione Tecnologica In Sanità (LITIS)

Massimo Mangia analizza il modello elaborato dal gdl sui LITIS evidenziandone caratteristiche e finalità. La metodologia elaborata si focalizza sui servizi perché si intende capire le potenzialità e gli effetti che l’innovazione e le tecnologie hanno su di essi; si tratta di un approccio dalla parte degli utenti (cittadini, medici e altro personale sociosanitario) per vedere come l’innovazione e la tecnologia possono migliorare il loro modo di lavorare, di relazionarsi con la propria salute e di fruire dei servizi sanitari.Leggi tutto

Il necessario benchmarking tra le Aziende Sanitarie

Maurizio Amigoni parte dalla sperimentazione sulla Cartella Clinica Elettronica che sta conducendo l’AO di Vimercate e dal faticoso percorso intrapreso per la sua introduzione, che comporta un cambiamento radicale del modo di operare dei professionisti della sanità, per sottolineare la necessità di un benchmarking tra le Aziende Sanitarie rispetto all’introduzione delle ICT.

L'Università a supporto del progetto ICAR

L'intervento illustra l'esperienza della Regione Basilicata che aderisce ad ICAR con il progetto ICAR-BAS. In particolare viene illustrato il ruolo dell'Università degli studi di Basilicata , con la quale la Regione Basilicata ha stipulato una convenzione avente ad oggetto lo ''Studio, definizione, realizzazione prototipale, sperimentazione e valutazione di soluzioni innovative per la cooperazione applicativa in ambiente di eGovernment, nell'ambito del progetto nazionale denominato ICAR''.

Leggi tutto

BDA: il sistema informativo integrato dell'ASL di Brescia a supporto del Governo Clinico per le patologie croniche

L'ASL di Brescia ha in atto un innovativo modello di governo della rete dei servizi sanitari coinvolti nella gestione della cronicità che consente la presa in carico di tutti gli assistiti, garantendo un approccio globale, continuità delle cure e appropriatezza degli interventi.

Leggi tutto

Lo sviluppo della sanità in un’ottica di sistema

Pur nel nuovo contesto nazionale, rideterminato dalla riforma del “Titolo V della Costituzione”, l’intervento pone l’accento sulla necessità di una “ governance nazionale” per favorire l’innovazione nel SSN; inoltre, approfondisce l’uso delle tecnologie applicate alla salute e alla sanità e tratteggia il rapporto che intercorre tra l’Istituto Superiore di Sanità e l’industria nazionale del settore dei dispositivi medici.Leggi tutto

Il principio della governance in sanità

Franco Fontana rimarca l’importanza dell’innovazione organizzativa nella gestione del sistema sanitario. Anche l’introduzione delle tecnologie – dice – si trasforma in un costo solamente quando si pensa erroneamente che prima c’è la formulazione e poi l’implementazione. Le due cose vanno invece fatte insieme. Nel corso del suo intervento Fontana approfondisce poi le questioni della clinical governance, del rischio clinico e della necessaria innovazione istituzionale in sanità.

Il fascicolo sanitario personale: l'esperienza dell'Azienda ULSS 9 di Treviso

Claudio Dario apre il suo intervento illustrando le potenzialità della disponibilità on line dei referti digitali e definendo con precisione le caratteristiche degli strumenti principali per lo sviluppo della sanità elettronica: la Cartella Clinica Elettronica, il Fascicolo Sanitario Personale e il Libretto Sanitario Elettronico. Sotto la guida dell’Azienda ULSS 9 di Treviso in Veneto le diverse Aziende Sanitarie si sono consorziate per definire gli standard e la semantica comune di tipo sanitario e per condividere la modulistica organizzativa.

Leggi tutto