Cerca: Intervento, formazione

Risultati 11 - 20 di 200

Risultati

Quale formazione per la PA riformata: meno risorse e innovazione dei processi e delle strutture

Come si affronta il taglio delle risorse destinate alla formazione nella pubblica amministrazione? Accettando prima di tutto il fatto che è necessario un cambiamento, anche perché i fondi non verranno ripristinati e, quindi, innovando l’organizzazione interna delle strutture che si occupano di formazione. Questa la riflessione di Giovanni Tria che sottolinea come l’innovazione del processo formativo rientri nel quadro più generale della riforma della PA.

Leggi tutto

La formazione dei dipendenti pubblici tra riforma e manovra: l'esperienza dell'UPI

Più responsabilità, date le riforme intervenute negli ultimi anni, e meno risorse, visti i tagli che pesano sugli enti locali: questo il quadro che si presenta al sistema delle province, che ogni anno diminuisce la sua spesa di circa un miliardo di euro rispetto ai 15 miliardi del 2007. Gaetano Palombelli, nel riportare questi dati, sottolinea come i tagli non colpiscano solo gli sprechi ma anche i servizi. Per quanto riguarda la formazione, oltre al taglio delle spese disposto all’articolo 6 comma 13 del decreto legge n.

Leggi tutto

La formazione dei dipendenti pubblici tra riforma e manovra

Leonello Tronti introduce il convegno su “La formazione dei dipendenti pubblici tra riforma e manovra” lanciando lo spunto centrale di riflessione: la necessità di contemperare due spinte, da una parte la spinta al cambiamento imposta alla riforma, che richiede formazione e sviluppo di nuove competenze, dall’altra la spinta al contenimento dei costi, che si è esercitata in modo drastico con l’articolo 6 comma 13 del d.l. 78/2010 (manovra economica) che ha disposto un taglio del 50% rispetto al 2009 delle spese per la formazione dei dipendenti pubblici.

Leggi tutto

La formazione dei dipendenti pubblici tra riforma e manovra: gli effetti sul sistema camerale

Il taglio delle spese per la formazione dei pubblici dipendenti disposto dal decreto legge n. 78/2010 ha portato a ridimensionare le attività dell’Istituto Tagliacarne, che progetta e organizza percorsi formativi per gli enti del Sistema camerale (ma anche per Pubblica Amministrazione ed Enti Locali, imprenditori, manager e neo-laureati). Per quanto riguarda il Sistema camerale il taglio alla formazione si è innestato su una situazione “critica” in quanto caratterizzata da una concomitanza di riforme: la riforma della PA e la riforma del Sistema camerale (Legge 580/93).

Leggi tutto

La formazione dei dipendenti pubblici tra riforma e manovra: l'esperienza della SSPAL

La relazione illustra l’esperienza della SSPAL - Scuola Superiore Pubblica Amministrazione Locale, le cui attività sono rivolte ai Segretari Comunali e Provinciali, agli Amministratori locali e ai Dirigenti dell’Amministrazione locale. In questo ambiente, sottolinea Carlo Garofani, il taglio delle spese per la formazione dei pubblici dipendenti disposto dal decreto legge n. 78/2010 si è fatto sentire in maniera ancora più pesante, dato che gli enti locali avevano già subito tagli alla formazione.

Leggi tutto

LIM, istruzione e innovazione per una scuola sociale e condivisa

Nella formazione scolastica moderna un ruolo decisivo è affidato alla didattica digitale, in grado di coinvolgere maggiormente gli studenti.

A tale scopo l’innovazione tecnologica rende disponibili una serie di strumenti che permettono di attuare ed arricchire l’insegnamento sfruttandone l'immediatezza: impatto visivo, possibilità di apprendere divertendosi, partecipazione attiva alla lezione ed applicativi software semplici e facili da utilizzare sono i principali punti di forza del nuovo modo di fare scuola.

Leggi tutto

LIM, istruzione e innovazione per una scuola sociale e condivisa

Nella formazione scolastica moderna un ruolo decisivo è affidato alla didattica digitale, in grado di coinvolgere maggiormente gli studenti.

A tale scopo l’innovazione tecnologica rende disponibili una serie di strumenti che permettono di attuare ed arricchire l’insegnamento sfruttandone l'immediatezza: impatto visivo, possibilità di apprendere divertendosi, partecipazione attiva alla lezione ed applicativi software semplici e facili da utilizzare sono i principali punti di forza del nuovo modo di fare scuola.

Leggi tutto

La formazione a distanza per la promozione della salute.

Pietro Dri illustra i vantaggi della formazione a distanza (FAD) nella promozione della salute, un settore in crescita in Italia, ma che è un altro strumento rispetto a quella residenziale e che finora è stato rivolto soprattutto ad un target secondario, gli operatori sanitari. Uno studio del 2005 ne dimostra la stessa efficacia a livello di conoscenza rispetto a quella classica, ma con la differenza che con la FAD la dimensione spazio-tempo è completamente cancellata, come dimostrato dal progetto ECCE .

Leggi tutto

PROGETTO EDUCAZIONE AMBIENTALE

Un progetto formativo innovativo per una nuova PA

Il Mipaaf ha intrapreso da tempo un percorso di valorizzazione delle Risorse Umane, attraverso progetti ed interventi formativi che hanno, come obiettivo, la cura e l’attenzione verso le persone e lo sviluppo della motivazione verso il lavoro, La valenza di tali iniziative formative si è basata essenzialmente su tre elementi: la pluralità dei temi proposti, la formazione di alcune risorse interne, in qualità di tutor, il coinvolgimento attivo di molta parte del personale dell’Amministrazione.

Leggi tutto