Cerca: Intervento, sicurezza informatica

Risultati 31 - 39 di 39

Risultati

Sicurezza di SPC

Mariangela Fagnani spiega quali siano i requisiti principali della sicurezza di SPC, ovvero lo sviluppo di un dominio affidabile (Trusted), costituito da una federazione di domini di sicurezza in cui i diversi soggetti si impegnano reciprocamente nell’attuazione delle misure di sicurezza, e quale sia il ruolo del Centro di Gestione di SPC.Leggi tutto

Il ciclo di vita del software. Strumenti e procedure per migliorare la sicurezza

Il tema della sicurezza per Postecom è fondamentale, sostiene Roberto Ugolini, in quanto la società si occupa dello sviluppo di software e servizi, soprattutto online, per Poste Italiane e per il mercato. Postecom è quindi responsabile di quanto appare sul sito delle Poste, cui sono registrati circa 2 milioni e 300 mila utenti e, di questi, circa 600 mila sono correntisti Bancoposta che operano online. In un’ottica di miglioramento della sicurezza si colloca, appunto, il processo di sviluppo sicuro del codice (SDLC).

La continuità operativa in INPS. L'esperienza del CUB

Dal 2003 l’INPS si è dotata di una soluzione di Disaster Recovery e Business Continuità, spiega Dionigi Spadaccia, per far fronte ad esigenze quali la protezione degli asset dell’Istituto, (dati, patrimonio software e hardware), l’affidabilità e la continuità dei servizi erogati e il ripristino dei servizi critici a seguito di disastro informatico.Leggi tutto

L'osservatorio della sicurezza

Gianfranco Pontevolpe presenta le attività dell’Osservatorio della sicurezza. Questa funzione, che il CNIPA svolge istituzionalmente da diversi anni, mira a rilevare lo stato di sicurezza della Pubblica Amministrazione.Leggi tutto

Sicurezza e biometria nella PA

Un grande impulso alla biometria, afferma Alessandro Alessandroni, è stato purtroppo dato dagli eventi dell’11/9, dalla necessità di contrastare il terrorismo e l’immigrazione illegale e aumentare la sicurezza delle frontiere. Cresce quindi l’esigenza di una maggiore gestione dell’autenticazione (stronger ID management) sia nel mondo digitale, sia nel mondo fisico.

Leggi tutto

La prevenzione con il GovCERT ed i CERT-SPC

Gianluigi Moxedano presenta il progetto GovCERT, istituito nel 2005 su proposta del Comitato tecnico nazionale sulla sicurezza informatica e delle telecomunicazioni nelle pubbliche amministrazioni. Il GovCERT rappresenta un punto di riferimento centralizzato per tutti i gruppi di risposta agli incidenti informatici, i cd. CERT-AM, creati nelle pubbliche amministrazioni in osservanza della direttiva 16/1/2002.Leggi tutto

L'esperienza della Regione Veneto in materia di Fascicolo Sanitario Personale: architettura e componenti sviluppate

Fabio Perina racconta l’esperienza della Regione Veneto sul Fascicolo Sanitario Personale. Il sistema di registry permette di ricercare documenti su base regionale procedendo così ad aggiornamenti e verifiche direttamente nell’Azienda. Oggi in Veneto si sta tentando di rendere omogeneo il sistema in tutte le Aziende sanitarie e ospedaliere. Perina affronta anche il tema della privacy e dell’accesso garantito al fascicolo.

Privacy, ICT e Sanità

Giuseppe Chiaravallotti parla dell’importanza della privacy e dell’ICT in sanità. La privacy deve rappresentare una garanzia e una sicurezza per il paziente e deve essere vista come una risorsa e non un limite per rendere il sistema ancora più efficiente. Oggi la tecnologia pone il rischio di un utilizzo sproporzionato e illimitato dei dati personali provocando un danno enorme al cittadino. Tutelare la privacy significa aumentare la fiducia del paziente e di conseguenza anche l’efficienza dei servizi resi.Leggi tutto

Il consenso informato nel rapporto con la medicina e la pediatria di famiglia

Vincenzo Pomo affronta il tema legato al consenso all’atto medico da parte dei cittadini e alla necessità del Fascicolo Sanitario Elettronico come strumento completo per garantire un servizio sanitario e per migliorare l’efficacia dell’intervento medico. Pomo indica tre punti su cui è necessaria una discussione approfondita sul FSE: la visibilità delle informazioni sui pazienti; l'aggiornamento dei dati nel FSE; la possibilità di avere un’area riservata non accessibile a tutti.Leggi tutto