Cerca: Intervento, PA digitale, e-learning

6 risultati

Risultati

Scuola digitale in Emilia-Romagna

Nel 2002-2004 è stata creata in Emilia-Romagna un rete a banda larga con una copertura della totalità dei territori emiliano-romagnoli con una altissima percentuale di collegamenti in fibra ottica. L’aspetto strategico e politico del progetto è stato quello favorire la nascita e la diffusione di un approccio integrato da parte di tutti gli Enti della regione per l'adozione di finalità e processi comuni. Da questa premessa è nato PiTER – piano telematico dell’Emilia-Romagna – capace di inquadrare in modo pragmatico le modalità con cui vengono gestite tutte le progettazioni della regione.Leggi tutto

L’innovazione tecnologica cambia la scuola

Rossella Schietroma, Direzione Generale per gli Studi e la Programmazione e per i Sistemi Informativi del MIUR, percorre le tappe significative dell’intervento del Ministero in materia di innovazione tecnologica, evidenziando tre diverse generazioni: 1985-2000 periodo in cui l’azione del Ministero è stata quella di avvicinare i docenti e gli insegnati all’uso del computer; la generazione 2000, in cui si è assistito all’esplosione della rete e, infine, la generazione 2007 in cui emerge una frattura tra generazioni, tra coloro che vengono definiti digital

Leggi tutto

Piano E-Government 2012: obbiettivo scuola. L’innovazione tecnologica cambia la scuola

Il piano E-Government 2012 prevede, tra gli obbiettivi settoriali, un intervento in ambito scolastico e universitario.Leggi tutto

Un particolare uso della LIM - lavagna interattiva multimediale. Marettimo e l’istruzione in videoconferenza

Giusi Cannella, ricercatrice ANSAS, illustra un progetto relativo ad una particolare utilizzazione della LIM – lavagna interattiva multimediale – nel contesto dell’ isola di Marettimo. Per ovviare ai problemi connessi all’isolamento geografico e sociale e ai relativi svantaggi che si ripercuotono sull’apprendimento degli studenti di Marettimo, il progetto ha realizzato in via sperimentale un gemellaggio di scuole attraverso un sistema di video conferenze. Giusi Cannella espone i punti di forza, le difficoltà, gli sforzi richiesti e gli esiti di questa iniziativa.

La multimedialità a scuola. L’impatto della LIM – lavagna interattiva multimediale - sulla didattica

Daniele Barca, docente di area umanistica, presenta la simulazione dei potenziali usi della LIM – lavagna interattiva multimediale – in un classe didattica, mettendo in evidenza i punti di forza dello strumento. In particolare, la LIM, si presenta come uno strumento di interazione, collaborativo e flessibile, capace di prestarsi a lezioni sia di stampo tradizionale che innovative. Sottolinea inoltre il significato e l’impatto della multimedialità in una lezione didattica e la grande capacità dello strumento di poter integrare l’aspetto relazionale con l’aspetto didattico

La nuova frontiera della formazione a distanza: l'Università Telematica

Donato Limone presenta l’attività dell’Università Telematica TELMA. Università istituita nel 2005 con DM 7.5.2004, oggi conta 6.500 iscritti. Le lezioni, strutturate seguendo dei moduli tematici, vengono trasmesse on line sia in formato audio-video che MP3 e sono integrate da documenti per eventuali approfondimenti. Notevoli sono i vantaggi offerti da un sistema di studi telematici: l’E-learning è uno strumento valido nel momento in cui offre risposte concrete a esigenze specifiche.

Leggi tutto