Cerca: Intervento, PA digitale, Sviluppo e Competitività, Atti FORUM PA 2008

Risultati 1 - 10 di 11

Risultati

Il 7° programma quadro e i paradigmi culturali dell'innovazione

Ezio Andreta in questo intervento fornisce uno scenario di fondo in cui situare il 7° programma quadro: passaggio da un’economia basata sulle risorse ad un’economia basata sulla conoscenza, scarsa trasformazione della conoscenza in prodotti e sistemi competitivi e diminuzione della percentuale di PIL investita in ricerca. In questo difficile contesto europeo l’obbiettivo del 7° programma quadro è quello di creare un vero e proprio sistema della ricerca stimolando la convergenza di tutti gli strumenti comunitari verso l’innovazione.

Leggi tutto

Innovazione tecnologica e crescita dell’Italia: il ruolo della PA

Cosa ha fatto la Pubblica amministrazione negli ultimi anni per promuovere l’innovazione e la digitalizzazione? Vengono citati alcuni esempi di intervento positivo: miglioramento della qualità della dotazione informatica; costruzione di reti infrastrutturali (SPC-Sistema Pubblico di Connettività per le PA centrali, RIPA-Rete Internazionale delle PA, avviato l’SPC federale per gli enti locali); un buon sistema ordinamentale (legge sull’accessibilità, codice amministrazione digitale, Pec, firma digitale). Cosa manca?

Leggi tutto

Finmeccanica: è possibile trasferire meccanismi di governance a livello del sistema paese?

Finmeccanica ha messo in piedi meccanismi di governance molto strutturati. Due sono gli elementi fondamentali su cui si basa: il network e l’allineamento dei piani di innovazione, ricerca e sviluppo delle aziende alle strategie del gruppo. È stato creato un progetto che attualmente coinvolge tutte le aziende del gruppo (mind share) collocandole in contesti più stimolanti dal punto di vista innovativo.

Leggi tutto

Interoperabilità e cooperazione applicativa: le prospettive delle Regioni

Si parte da alcuni elementi di riflessione per arrivare poi a contestualizzare talune affermazioni. Il problema generale dell’e-government è quello di riuscire a mettere insieme persone, organizzazioni e informazione. Risulta fondamentale la capacità organizzativa, che vede unite le regioni sullo stesso modello, unitamente alle amministrazioni centrali.

Leggi tutto

Le prospettive delle Regioni nel campo dell’interoperabilità e della cooperazione applicativa

L’interoperabilità e la cooperazione applicativa (SPCoop) sono diventati lo snodo principale, in quanto tecnologia abilitante, dell’azione di semplificazione e di ammodernamento della PA, a tutti i livelli. La prospettiva delle Regioni è quella di definire una strategia, di cui se ne spiegano i vari aspetti, per lo sviluppo e il monitoraggio della cooperazione applicativa.

Leggi tutto

Presentazione nuovo Cisis e indirizzi per il 2008

Il tema della governance è un tema politico, strategico e istituzionale ma ha anche una dimensione operativa e gestionale. Gaudenzio Garavini spiega come le Regioni abbiano fatto un grande lavoro perché la semplificazione della governance potesse avere un impatto dal punto di vista operativo e gestionale per quanto riguarda la dimensione dei sistemi informativi e informatici territoriali.

Leggi tutto

Standard minimi di qualità e sistemi di miglioramento continuo

La PA deve fare un salto epocale per portare a casa dei cittadini e nelle imprese i servizi, con tutti gli strumenti a disposizione, da quelli più tradizionali a quelli più innovativi, attraverso meccanismi sostenibili per l’economia e l’ambiente, in una logica di sussidiarietà. Tra le cose da salvare si citano l’autocerificazione e le perizie asseverate. Legato a questi ragionamenti c’è la qualità, in senso di standard minimi condivisi da tutti, e i grandi sistemi di miglioramento continuo.

Leggi tutto

Ricominciamo da zero? No, ricominciamo da tre!

Incredibili passi in avanti sono stati fatti negli ultimi dieci anni nel rapporto tra la Pubblica Amministrazione e i cittadini, nonostante tutto. Allo stato attuale indubbiamente si pone in evidenza la logica della semplificazione. Bisogna proseguire su questa strada, smaterializzando e liberando la PA dalla carta, cercando di mettere tutto ciò che è possibile in rete.

Leggi tutto

Incentivi per la diffusione dell'Open Source

Il rapporto tra Open Source e innovazione è un tema controverso su cui da anni si confrontano detrattori e sostenitori di questa particolare modalità di licenziare il software. Il problema principale sta proprio nella modalità di diffusione: esiste tantissimo software libero che non coincide però col grado di percezione che ne abbiamo.

Leggi tutto

La partecipazione informata e l'innovazione nel mondo web 2.0

Fiorello Cortiana anima il Creativity Forum sull’innovazione presentando le possibilità cognitive e relazionali che costituiscono l’essenza del web 2.0. Cortiana sottolinea la necessità di superare (più che un digital divide) il cultural divide italiano comprendendo come oggi dietro ogni tipo di prodotto ci sia una gran quantità di elementi di natura informativa, relazionale e comunicazionale che incidono sulla produzione di valore.

Leggi tutto