Cerca: Intervento, PA digitale, open source

Risultati 1 - 10 di 36

Risultati

Nuovi modi di collaborare in PA attraverso l'adozione di software libero

Quanto l'adozione di software libero in Pubblica Amministrazione può aiutare la creazione di comunità di pratica? E quali gli effetti positivi nell'organizzazione interna e nel rapporto con i cittadini? Le opportunità legate alla scelta di open source in Pubblica Amministrazione vanno al di là degli adempimenti di legge e devono essere viste spostando l'attenzione dagli strumenti alle persone.  Osvaldo Gervasi e Sonia Montegiove illustrano vantaggi e metodologie di migrazione da applicare sulla base di riconosciute best practice.

Nuovi modi di collaborare in PA attraverso l'adozione di software libero

Quanto l'adozione di software libero in Pubblica Amministrazione può aiutare la creazione di comunità di pratica? E quali gli effetti positivi nell'organizzazione interna e nel rapporto con i cittadini? Le opportunità legate alla scelta di open source in Pubblica Amministrazione vanno al di là degli adempimenti di legge e devono essere viste spostando l'attenzione dagli strumenti alle persone. Sonia Montegiove e Osvaldo Gervasi illustrano vantaggi e metodologie di migrazione da applicare sulla base di riconosciute best practice.

La fine del Protocollo Informatico

Il workshop presenta aDOC, la soluzione Open Source creata dalla partnership fra AgileTec e Gestioni Elettroniche, che rivisita in una inedita modalità user-friendly i dettami normativi, trasformandoli in punti di forza di un approccio che vede il documento al centro dell’interesse di chiunque, a qualsiasi titolo, sia coinvolto nei processi amministrativi ed aziendali. Il protocollo non è morto, ma viene considerato come uno dei tanti eventi nella complessa vita di un documento.

Leggi tutto

La Soluzione IBM di virtualizzazione dei desktop per il Comune di Messina

Il Comune di Messina racconta la sua esperienza di ridisegno del proprio sistema informativo, che ha portato all'introduzione di un Cloud Privato, al consolidamento di 120 Desktop con un solo Server e all'utilizzo di Linux Ubuntu Desktop Edition come Client virtuale, per ridurre al massimo i costi di licenza di sistema operativo, office suite ed antivirus. Questa soluzione permette al Comune di ridurre i costi e la complessità, diminuendo i rischi per la sicurezza legati alla gestione dei desktop.

Leggi tutto

La Soluzione IBM di virtualizzazione dei desktop per il Comune di Messina

Il Comune di Messina racconta la sua esperienza di ridisegno del proprio sistema informativo, che ha portato all'introduzione di un Cloud Privato, al consolidamento di 120 Desktop con un solo Server e all'utilizzo di Linux Ubuntu Desktop Edition come Client virtuale, per ridurre al massimo i costi di licenza di sistema operativo, office suite ed antivirus. Questa soluzione permette al Comune di ridurre i costi e la complessità, diminuendo i rischi per la sicurezza legati alla gestione dei desktop.

Leggi tutto

Legalità IT: Social Networking e Open Source quali opportunità per la sicurezza

Open Source e Social Networking sono nuove declinazioi dell'utilizzo delle tecnologie IT nella PA locale. Il Distretto produttivo dell'Informatica Pugliese analizza le opportunità offerte dall'apertura a nuove forme destrutturate di comunicazione e le conseguenti implicazioni in termini di sicurezza e riservatezza delle informazioni.

Legalità IT: Social Networking e Open Source quali opportunità per la sicurezza

Open Source e Social Networking sono nuove declinazioi dell'utilizzo delle tecnologie IT nella PA locale. Il Distretto produttivo dell'Informatica Pugliese analizza le opportunità offerte dall'apertura a nuove forme destrutturate di comunicazione e le conseguenti implicazioni in termini di sicurezza e riservatezza delle informazioni.

Legalità IT: Social Networking e Open Source quali opportunità per la sicurezza

Open Source e Social Networking sono nuove declinazioi dell'utilizzo delle tecnologie IT nella PA locale. Il Distretto produttivo dell'Informatica Pugliese analizza le opportunità offerte dall'apertura a nuove forme destrutturate di comunicazione e le conseguenti implicazioni in termini di sicurezza e riservatezza delle informazioni.

Servizi amministrativi 2.0: una sfida culturale e tecnologica.

Secondo Cesare Stefanelli dovremmo porre attenzione al web 2.0 non tanto dal punto di vista dell'evoluzione tecnologica quanto di quella culturale, che comporta la partecipazione dell'utente il quale crea valore in rete. Si tratta di un aspetto straordinario che impatta in maniera fortissima sul funzionamento delle nostre università, anche nell'ambito amministrativo. Gli studenti, ossia i principali utenti, sono ormai dei nativi digitali per cui pretendono dall'ateneo il grado di disponibilità a cui sono stati abituati dalla rete.

Leggi tutto

Strategie per il riuso nella PA: mercati bilaterali e tecnologie riusabili

Roberto Galoppini, esperto di open source, affronta la tematica del riuso del software e presenta alcune riflessioni per la diffusione di soluzioni open source nella Pubblica Amministrazione. Descrive l'idea dei mercati bilaterali, ossia "mercati che hanno soggetti di tipo diverso, clienti di tipo diverso che sono interessati a cose diverse ma che si avvantaggiano gli uni degli altri, come ad esempio è la piattaforma eBay".

Leggi tutto