Cerca: Intervento, PA digitale, banche dati

9 risultati

Risultati

Banche dati e governo del territorio

Il video del keynote è disponibile su innovatv.it a questo link.

La cooperazione applicativa da progetto a paradigma

A due anni dalla nascita del Progetto ICAR (Interoperabilità e Cooperazione Applicativa in rete tra le Regioni) Gaudenzio Garavini constata come la cooperazione applicativa sia diventata finalmente un paradigma di riferimento.

Leggi tutto

Il patrimonio informativo di Sogei come strumento cognitivo di supporto alle decisioni

L’Ufficio Studi di Sogei da settembre 2007 sta lavorando ad uno studio articolato sul federalismo fiscale, il Presidente Gilberto Ricci ne annuncia la prossima uscita e nel suo intervento individua tre aree per le quali il sistema informativo della Società può essere un importante strumento di sviluppo: l’area della perequazione, l’area della cooperazione amministrativa e quella della cooperazione informatica.Leggi tutto

Patrimonio informativo, logiche e strumenti di azione di Sogei

Dopo una breve presentazione di Sogei Valerio Zappalà introduce le logiche con le quali la Società mette a disposizione dei soggetti istituzionali interessati il suo importante patrimonio di dati e servizi. All’illustrazione di alcuni prodotti di punta destinati alle PAC e alle PAL l’AD di Sogei fa seguire in questo intervento un approfondimento su due esigenze che egli riscontra nel sistema istituzionale: sviluppare la logica bidirezionale tra centro e periferia ed evitare sovrapposizioni di back office.

Realizzare la sicurezza informatica

Biagio De Marchis apre i lavori di questo convegno insistendo sulla necessità di un incremento della cultura del “realizzare” affinché l’Italia risalga nelle graduatorie internazionali. Il contributo di IBM sul tema oggetto dell’incontro – spiega De Marchis – è di natura culturale e si concretizza attraverso esempi di implementazione realizzati nel campo fondamentale della sicurezza informatica.

Come affrontare la conformità normativa per la Sicurezza delle informazioni

Information security compliance, ovvero la conformità con gli obblighi connessi alle esigenze di assicurare confidenzialità, integrità, disponibilità agli asset informativi dell'azienda. La relazione solleva le problematiche relative alle fonti da cui derivano questi obblighi: leggi nazionali e internazionali, direttive, leggi e regolamenti di settore, ad esempio all'interno della pa, e così via. Un panorama ampio e variegato, non sempre chiaro e a volte con contraddizioni interne.

Leggi tutto

La gestione documentale digitale come chiave per l’innovazione dell’azione amministrativa

Il senso del grande lavoro ancora necessario per la creazione di un’Amministrazione digitale è – spiega Mariella Guercio – nella convinzione che trasparenza e accountability siano il motore dell’innovazione che serve ai cittadini e alle imprese.

Leggi tutto

Il sistema informativo del Demanio marittimo: una banca dati integrata

Luigi Mete descrive il quadro delle amministrazioni coinvolte nella definizione del sistema informativo del Demanio marittimo (SID). Spiega che questo consta di una banca dati intergrata capace di gestire dati di natura cartografica e amministrativa. Descrive la mole di beni censiti. L’univoca identificazione dei beni del demanio marittimo sul territorio ha reso possibile la ricostruzione documentata della linea giuridica che separa il demanio marittimo da terzi. Illustra le fasi di acquisizione dei dati e i vincoli di interessi. Spiega le funzionalità del SID.

Interoperabilità delle Banche Dati

Longobardi illustra i risultati scaturenti da una indagine effettuata dall’ISTAT e dall’AIPA relativa ai processi amministrativi, alle applicazioni e alle banche dati delle Amministrazioni centrali. E’ infatti emerso che la principale problematica legata alla interoperabilità delle banche dati sta nella mancanza di accessibilità e quindi di condivisione dei dati stessi da parte di Amministrazioni diversi da quelle che li producono e detengono.

Leggi tutto