Cerca: Intervento, PA digitale, privacy

8 risultati

Risultati

Trattamento dei dati e privacy nei progetti di Smart City

Nei progetti di Smart City con vasta raccolta di dati personali, specialmente quelli  geolocalizzati, sorgono problematiche particolari che se considerati in fase di progettazione del servizio possono evitare numerosi grattacapi. Dalla quantità dei dati, alla necessità di renderli anonimi o aggregarli in una fase preliminare, la possibilità di dare ampio accesso come Dati Aperti, la geolocalizzazione degli apparati e la raccolta dei dati georeferenziati da altri servizi, sono solo un esempio delle tipologie di aree sensibili.

Leggi tutto

Cloud Computing, Sicurezza e Privacy

 Pizzetti sottolinea come non si debba essere spaventati dal Cloud, che rappresenta il futuro e al quale sarebbe da irresponsabili opporre resistenze perché i costi del trattamento dei dati sono altrimenti destinati a diventare proibitivi. Dal punto di vista della tutela dei dati, vanno quindi affrontate da subito le priorità: ricerca di meccanismi di centralizzazione delle tecnologie, diffusione e governance della banda larga, conoscibilità dell’allocazione dei server, garanzia di interoperabilità, trasportabilità delle tecnologie e duplicazione degli archivi.

Leggi tutto

Un nuovo modello di privacy

L'uomo ha l'esigenza di "condividere" e per questo genera continuamente delle tracce che rappresentano le orme, le impronte che vengono lasciate in un contesto non solo analogico ma anche digitale. Queste tracce costituiscono per alcuni versi quella che viene chiamata "l'identità digitale", ossia la somma di tutti gli aspetti e di tutti i percorsi che segnano la vita digitale.

Il controllo che abbiamo sulle informazioni che generiamo è totalmente insufficiente, non avendo la sicurezza di dove vanno a finire le nostre informazioni.

Leggi tutto

Tecnologie e privacy sui luoghi di lavoro: spunti per la riflessione scientifica e l’applicazione pratica

La pubblicazione delle Linee guida per posta elettronica e internet, contenute nella Deliberazione N. 13 del 1° marzo 2007 del Garante per la protezione dei dati personali, ha stimolato la riflessione pratica, perché molti datori di lavoro si sono interrogati sulle modalità di gestione del personale ed esercizio del potere direttivo e le organizzazioni sono state spinte ad un’attività di revisione dei propri regolamenti in materia di esercizio del potere organizzativo.

Leggi tutto

Tecnologie e privacy nel rapporto di lavoro pubblico

Non è semplice definire i limiti del corretto utilizzo degli strumenti informatici sul luogo di lavoro e i controlli che il datore di lavoro può effettuare senza ledere la riservatezza dei dipendenti. Il Segretario Generale dell’Autorità Garante per la Protezione dei dati Personali traccia un quadro generale sulla materia, soprattutto in riferimento alle Linee guida indicate nella Del. N. 13 del 1° marzo 2007, un provvedimento articolato sul “controllo dei lavoratori” sia in ambito pubblico che privato.

Leggi tutto

Programmi di decentramento e diffusione delle informazioni

La banca dati dell’Anagrafe tributaria, afferma Ricci, è oggi la banca dati dell’economia italiana. Il governo, consapevole dell’enorme quantità di informazioni, ha inserito nella legge finanziaria una serie di disposizioni che prevedono uno dei più grandi programmi di decentramento e di diffusione delle informazioni ad altri settori. Si è inoltre rafforzato il sistema di sicurezza, già esistente, inserendo sempre più sistemi rigorosi per accesso alle informazioni, segmentandole.

Leggi tutto

Azioni per adeguare la PA alle esigenze dei cittadini

Il diffondersi di una cultura della riservatezza e, quindi, della protezione dei dati personali nella nostra società è una grande conquista di civiltà che si sta sempre più affermando. Se la rivoluzione digitale ha aperto spazi inediti di libertà, ha portato anche una serie di rischi. Ci troviamo di fronte ad un’antinomia che vede da una parte la società della conoscenza e dall’altra una società di controllo e di sorveglianza.

Leggi tutto

Problematiche legate alla sicurezza delle reti informatiche

I concetti di privacy e di sicurezza, afferma Rossi, sono strettamente collegati, in quanto, se l’evoluzione tecnologica ha portato alla realizzazione della società della conoscenza ha portato anche a un’evoluzione del rischio abbinato. L’attenzione alla sicurezza è, quindi, una componente, nell’IT, dalla quale non si può prescindere.

Leggi tutto