Cerca: Intervento, PA digitale

Risultati 1661 - 1669 di 1669

Risultati

Le tecnologie wireless a larga banda per superare il Digital Divide

Paolo Massafra porta l’esperienza Cisco nell’ambito delle reti wireless per le coperture metropolitane, parlando delle sfide e delle opportunità che l’Azienda ha saputo cogliere e delle prospettive future. Il settore è estremamente dinamico perchè, da un lato le tecnologie evolvono e riescono a dare risposte concrete ai problemi di business delle aziende e delle amministrazioni locali, dall’altro gli amministratori pubblici riescono a comprenderne i vantaggi.

Leggi tutto

Dalle regioni al sistema nazionale di e-gov. Il contributo delle programmazioni regionali in materia di ICT

Garavini espone una direzione propositiva volta alla costruzione di una strategia nazionale di intervento sulla società dell’informazione, e quindi sull’e-governement, a partire dalla programmazione regionale. La dimensione regionale è vista, infatti, come una dimensione ottimale per la definizione e l’attuazione di politiche per lo sviluppo della società della conoscenza.

Leggi tutto

PMM - Portale Metropolitano Multicanale

PMM è un Portale Metropolitano che costituisce un front-office multicanale, attraverso una pluralità di canali di erogazione: Web, SMS, sportelli sottocasa e Call Center. Esso è' volto a cittadini e imprese e finalizzato all'erogazione di circa 100 servizi da parte degli Enti partecipanti.

Leggi tutto

Easy walk Piemonte

Tecnologia innovativa per offrire agli ipo-vedenti e ai non-vedenti un servizio sul cellulare per chiedere assistenza e muoversi con facilità su tutto il territorio sia piemontese che nazionale.

Il Veneto verso i cittadini - Sperimentazione dell'erogazione di servizi di E-Government sulla piattaforma digitale terrestre per la Sanità

Il progetto ha l'obbiettivo di offrire il nuovo canale digitale terrestre per la visualizzazione dei risultati degli esami ad un campione di utenti appartenenti alle fasce deboli in regime di assistenza domiciliare, ''svantaggiati'' nell'utilizzo delle nuove tecnologie informatiche quali Internet o impossibilitati a recarsi di persona agli sportelli territoriali.

Incontriamoci per vedere le voci

Il progetto ha previsto la costituzione di un primo gruppo di lavoro ristretto per l'individuazione delle necessità a favore dei colleghi audiolesi. Le funzioni del gruppo sono: analizzare e ricercare le possibili iniziative capaci di migliorare la comunicazione con i non udenti al fine di definire gli strumenti necessari all'eliminazione delle barriere culturali, tecniche e strumentali che di fatto limitano la loro partecipazione alle iniziative informative, formative e di sviluppo professionale promosse dall'Ente.

Parliamoci

Attraverso un software che fornisce supporto visivo e acustico si intende accompagnare il paziente che non conosce la lingua italiana, o analfabeta, o disabile nella vista o nell'udito in tutti i momenti del percorso assistenziale.

Insieme in biblioteca

Progetto sperimentale per l'adeguamento dei servizi delle biblioteche alle esigenze degli utenti diversamente abili attraverso l'utilizzo di adeguati supporti hardware e software.

Nuove Tecnologie e disabilità

Creazione del Centro di Supporto ''Nuove Tecnologie e Disabilità'' per l'attuazione di piani individualizzati per l'apprendimento e l'autonomia potenziati dall'uso di tecnologie compensative per il 60% delle persone disabili frequentanti le scuole della provincia.